Cronaca

Questura: controlli rafforzati a Ferragosto, pochi i furti denunciati

Dalla Polizia pisana arrivano notizie positive sui dati della prima parte del mese di agosto e del weekend di Ferragosto: controllati nomadi e recuperato un camion rubato

Un Ferragosto tranquillo, senza gravi reati, quello del 2011. La Questura di Pisa traccia il bilancio della giornata di festa e dei primi 15 giorni del mese di agosto, in cui i controlli si sono concentrati soprattutto in città e intorno alle abitazioni lasciate vuote dai residenti, che si sono spostati nelle località di vacanza.
Con la stagione estiva, peraltro, erano stati adeguatamente potenziati i servizi di controllo del territorio. Inoltre sul litorale sono stati opportunamente rafforzati gli equipaggi sia per la prevenzione dei reati che per contrastare intemperanze ed abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti.

Specifici servizi sono stati predisposti dal Questore Micillo nella zona del Duomo e della stazione, in aggiunta a quelli normalmente previsti per la prevenzione di  furti su auto, camper e borseggi.

Controlli a tappeto contro l'arrivo di nomadi. In particolare nella zona di Piazza dei Miracoli  sono state rintracciate e controllate diverse giovani nomadi, giunte probabilmente per commettere furti a danno dei turisti.
Una carovana è stata individuata nel parcheggio di Via di Pratale ed è stata subito allontanata dalla città. Due giovani donne nomadi sono state denunciate perché sprovviste del foglio di via obbligatorio. Sono state riavviate a Genova, loro città di residenza.

Solo nei primi giorni di agosto e nel ponte di Ferragosto sono state identificate circa 300 persone e controllate 140 autovetture.

Tra le operazioni di maggior rilievo si segnala il ritrovamento, presso la darsena pisana, di una camion Iveco, risultato rubato dal deposito di una ditta di La Spezia, con a bordo sul rimorchio cinque bobine di acciaio inox del valore di circa 120.000 euro. Sia la motrice che il carico sono stati restituiti ai proprietari. Sul caso indagano le Volanti e la Squadra Mobile.

Questi dati sono considerati positivi dalla stessa Questura di Pisa che, in un comunicato, sottolinea come essi "denotino l’impegno  delle forze di Polizia nel raggiungere il risultato prefissato della prevenzione nel suo complesso".

Posti di controllo sono stati effettuati anche sul litorale, dove si è vigilato, date anche le avverse condizioni del mare, sulla sicurezza dei bagnanti invitando, in alcuni casi a non entrare in acqua nei punti pericolosi come agli ingressi delle dighe foranee.

In sostanza quindi un Ferragosto alquanto tranquillo, il dispositivo di prevenzione, messo in campo dalla Polizia di Stato e dalle altre forze di Polizia, ha funzionato e non si sono verificati gravi reati o fatti che abbiano turbato le festività. Infine, dato interessante, sono stati denunciti pochi reati contro il patrimonio.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Questura: controlli rafforzati a Ferragosto, pochi i furti denunciati

PisaToday è in caricamento