Cronaca Porta a Mare / Via Aldo Moro

Porta a Mare, rumore e degrado lungo la ferrovia: "Vogliamo barriere fonoassorbenti"

Una raccolta firme per dare forza alla richiesta a Rete Ferroviaria Italiana. Residenti disturbati dal passaggio dei treni e dal proliferare di rifiuti

Una richiesta precisa da parte dei residenti di Porta a Mare, soprattutto da quelli che vivono a ridosso della ferrovia e che trovano difficoltà a dormire sonni tranquilli. Siamo nella parte di ferrovia immediatamente prima dell’ingresso alla Stazione Centrale di Pisa (arrivando da nord). Il tratto finale di via Aldo Moro da una parte e di via Porta a Mare dall’altra è delimitato da una recinzione facilmente scavalcabile e danneggiata in alcuni punti.

"Il facile accesso ai binari - sottolineano i residenti - induce alcuni a scavalcare e attraversare i binari, con conseguente rischio per la loro sicurezza ed incolumità, spesso costringendo i conduttori dei treni a dover attivare sistemi di allarme sonoro per allontanare coloro che si trovano sui binari, e a buttare immondizia e rifiuti di vario genere lungo i binari, con conseguente rischio per l’igiene e la salubrità pubblica e la necessità di dover intervenire ai sensi di legge per la loro rimozione".

Da qui la richiesta a Rete Ferroviaria Italiana di installare, per un tratto che è comunque di pochi metri, idonee barriere fonoassorbenti che possano mitigare il rumore prodotto dai treni, ma anche, grazie alla loro altezza, impedire il viavai di persone sui binari e l'abbandono di rifiuti.
Per dare forza alla richiesta i residenti di Porta a Mare hanno lanciato una petizione, primo firmatario il presidente della Commissione 2 del Ctp2 Sergio Brondi, e sono quasi 200 (per la precisione 197) le firme raccolte.

La petizione è appoggiata anche dallo stesso Consiglio Territoriale di Partecipazione n. 2. "Il CTP2 plaudendo all’iniziativa tesa a rafforzare analoghe richieste in tal senso dell’amministrazione comunale, fino ad oggi senza risposta - sottolinea la presidente Benedetta Di Gaddo - si augura che le ben 197 firme raccolte possano avere presto un riscontro positivo da R.F.I.". Ne va della tranquillità e del riposo dei residenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta a Mare, rumore e degrado lungo la ferrovia: "Vogliamo barriere fonoassorbenti"

PisaToday è in caricamento