Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Latte in polvere: raccolta firme e comitati, una 'dichiarazione d'amore' per i pediatri

Molti i genitori che in questi giorni stanno aderendo alle varie raccolte firme promosse nei vari ambulatori dei pediatri coinvolti, mentre intanto giovedì sono in programma i primi interrogatori di garanzia di molti degli arrestati

Tante firme raccolte a favore dei propri pediatri. Continua la mobilitazione e il tam tam su Facebook delle mamme, ma anche di tanti babbi, che si schierano al fianco dei medici dei figli finiti agli arresti domiciliari in seguito alla scoperta di un presunto giro di regali e viaggi in cambio di prescrizioni di latte in polvere ai piccoli pazienti. Ad una accusa già pesante si aggiunge quella di aver addirittura spinto le mamme a non allattare più i bambini ma di utilizzare appunto il latte artificiale.

Le mamme però non ci stanno. Negano ogni forzatura, ogni consiglio su una marca specifica. Le testimonianze si sommano sul web, mentre proprio oggi sono in programma i primi interrogatori di garanzia di molti degli arrestati, nel corso dei quali verrà probabilmente richiesta la revoca dei domiciliari.

I genitori in molti ambulatori, ma anche in bar dei vari paesi e in altri luoghi pubblici, hanno addirittura promosso una raccolta firme in difesa dei pediatri, mentre sabato al teatro comunale di Capannoli, alle ore 10, verrà presentato, nel corso di un'assemblea pubblica, il comitato in favore del dottor Roberto Rossi, uno dei pediatri arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latte in polvere: raccolta firme e comitati, una 'dichiarazione d'amore' per i pediatri

PisaToday è in caricamento