Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Putignano

Sicurezza in periferia, raccolte oltre 500 firme dai cittadini: "Sfiducia e frustrazione"

Sono state inviate alle istituzioni cittadine le circa 550 firme raccolte dai residenti di Ospedaletto, Coltano, Putignano, Sant'Ermete e zone limitrofe per chiedere un incontro urgente per affrontare furti, aggressioni e danneggiamenti

E' rivolta a Prefetto, Questore, Sindaco e presidente del Ctp 3 la petizione sulla sicurezza sorretta da circa 550 firme raccolte dai cittadini di Ospedaletto, Coltano, Putignano, Sant'Ermete e zone limitrofe. Si chiedono interventi ed un incontro urgenti per contrastare "furti in abitazione, macchine rubate, numerosi danneggiamenti, vetri sfondati alle auto in sosta, gomme tagliate e in alcuni casi rubate".

Questi infatti gli episodi che continuano ad accadere nei quartieri periferici secondo la denuncia dei residenti, accadimenti che "tolgono a tutti noi la tranquillità e la serenità di vivere liberamente". Tutto questo "va avanti da tempo, ma in particolare da alcuni mesi. Segnaliamo inoltre come del resto già segnalato in passato il giro di spaccio presente in tutti i quartieri sia di giorno che di notte".

Si fa presente inoltre nella missiva che "molte persone sono stufe e non denunciano neanche più i reati, la sfiducia e la frustrazione rischia di far aumentare in modo silente le tensioni sociali e questo non dobbiamo permetterlo". 

I cittadini menzionano anche l'aggressione per futili motivi al meccanico di Ospedaletto dello scorso ottobre. Per questo e gli altri casi si chiede "un incontro per affrontare e discutere con i cittadini le misure messe in campo dalle istituzioni e le forze dell'ordine, affinché le situazioni denunciate siano affrontate e risolte dalle autorità competenti". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in periferia, raccolte oltre 500 firme dai cittadini: "Sfiducia e frustrazione"

PisaToday è in caricamento