rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca San Miniato

Da San Miniato alla Maratona di Roma con il naso rosso e tre palline in mano

Lorenzo parteciperà domenica alla competizione che si svolgerà a Roma. L'obiettivo, per lui che di professione fa il clown di corsia, è raccogliere fondi per l'associazione Ridere per Vivere, attiva in Toscana negli ospedali di Lucca, Pisa, Massa e Pontedera

Si chiama Lorenzo Cecchi, vive a San Miniato, e domenica 23 aprile indosserà la pettorina per correre alla Maratona di Roma. Non sarà però uno dei tanti maratoneti che percorreranno le strade romane per 'sgranchirsi' un po' le gambe o puntare magari alla vittoria. Il suo obiettivo è quello di raccogliere i fondi per la onlus Ridere per Vivere, che si occupa di clownterapia all'interno degli ospedali. Lorenzo infatti di professione fa il clown di corsia, oltre ad essere giocoliere e insegnante in una scuola di circo. Ed è proprio con gli 'attrezzi del mestiere' che si metterà alla prova nella competizione romana. Ai nastri di partenza si presenterà infatti con il tipico naso rosso e tre palline colorate che farà volteggiare in aria per tutta la durata della corsa: nel cuore senza dubbio porterà i 'suoi' bambini ai quali ogni giorno cerca di regalare un sorriso.

"Spero di riuscire a non far cadere le palline - sorride Lorenzo, che si dedica alla corsa come passatempo - ma visto l'allenamento penso proprio di farcela!". E comunque, anche se qualcosa andasse storto, lo scopo è un altro. "L'idea è nata all'interno del Charity Program della Maratona di Roma, che permette di legare alla competizione sportiva la raccolta fondi per una onlus - spiega Lorenzo Cecchi - così ho deciso di partecipare per sostenere l'associazione di cui faccio parte, 'Ridere per Vivere', che ha molti progetti di clownterapia nei reparti di Pediatria dei vari ospedali, non sempre facili però da mantenere e realizzare, visto che in questo periodo la crisi generale si fa sentire".

L'obiettivo finale è di 4500 euro: ad oggi sono già state raccolte circa 1100 euro. Per chi volesse effettuare donazioni può collegarsi all'indirizzo www.retedeldono.it

I clown dottori hanno bisogno dell'aiuto di tutti per continuare a strappare una risata ai piccoli pazienti ricoverati negli ospedali di Pisa, Lucca, Pontedera e Massa, dove svolgono il loro importante servizio per i bambini meno fortunati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da San Miniato alla Maratona di Roma con il naso rosso e tre palline in mano

PisaToday è in caricamento