rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Ucraina, la generosità dei pisani 'invade' Palazzo Gambacorti: stop alla raccolta, ora lo smistamento del materiale

Grande la quantità di beni di prima necessità che i pisani hanno portato nell'atrio del Comune per sostenere la popolazione colpita dalla guerra. Le associazioni di volontariato si occuperanno della consegna. Attivata la raccolta fondi

È continuata per l’intera giornata di ieri la raccolta di materiale di prima necessità per la popolazione ucraina nell’atrio di Palazzo Gambacorti. Ieri, giovedì, era l’ultimo giorno di consegna. I pisani sono arrivati in tanti a dimostrare solidarietà, compresa un’intera scolaresca che ha voluto donare giochi e materiale didattico da far giungere ai coetanei in fuga dalla guerra.
In seguito a quanto stabilito nell’incontro di mercoledì, convocato dal sindaco Michele Conti, con le associazioni di volontariato, dalla mattina Pubblica Assistenza, Misericordia, Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta (Cisom), si sono avvicendate nella organizzazione e stoccaggio del materiale raccolto, diviso tra generi alimentari non deperibili, prodotti per bambini, farmaceutici di primo soccorso, indumenti.

Nel pomeriggio, sono stati caricati i primi furgoni di Misericordia e Cisom per consegnare i prodotti alimentari raccolti al centro logistico allestito dalla Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, da dove a breve partiranno alla volta del confine ucraino. Il resto del materiale, con il coordinamento della Protezione civile comunale, verrà organizzato nei prossimi giorni e immagazzinato per essere consegnato il prima possibile alle associazioni che avranno un canale di accesso diretto con i luoghi teatro del conflitto ed essere a disposizione per quanti dovessero arrivare in città nei prossimi giorni.

Guerra in Ucraina: raccolta di beni di prima necessità a Palazzo Gambacorti

Nel frattempo, le associazioni pisane si sono attivate per una raccolta fondi.
Di seguito l’elenco e i contatti per fare le donazioni:

Pubblica Assistenza Pisa (ANPAS)
IBAN: IT56A0306909606100000067621
Intestato a: Anpas Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
Causale: emergenza umanitaria Ucraina

Croce Rossa Italiana Comitato di Pisa
IBAN: IT51V0503414011000000004586
Intestato a: Croce Rossa Italiana Comitato di Pisa
Causale: Emergenza Ucraina

Caritas Pisa
IBAN: IT60U0523214002000000012410
Intestato a: Caritas
Causale: 'Ucraina'

Fondazione CISOM
IBAN: IT4D0200805038000105867301
Intestato a: FONDAZIONE CISOM
Causale: Aiuto Ucraina

Associazione Misericordie Pisane
Utilizzare il link: https://dona.unhcr.it/campagna/crisi-in-ucraina/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucraina, la generosità dei pisani 'invade' Palazzo Gambacorti: stop alla raccolta, ora lo smistamento del materiale

PisaToday è in caricamento