Cronaca

Montecalvoli: arriva la raccolta rifiuti con gli 'Asini Spazzini'

Da lunedì 1 ottobre inizierà la raccolta rifiuti con il Porta a porta degli "Asini Spazzini" nel centro storico di Montecalvoli e Ponticelli. Da gennaio 2013 verrà estesa su tutto il territorio

"Da lunedì 1 ottobre gli 'Asini Spazzini' cominceranno a lavorare anche nel centro storico di Montecalvoli - ha annunciato l’amministrazione comunale durante un’assemblea pubblica - Partirà anche la raccolta dei rifiuti porta a porta a Ponticelli e nella zona che dalla rotatoria vicino alla Coop. L’introduzione in questo tratto di territorio ormai non era più rimandabile visto il perdurare del fenomeno di migrazione e abbandono dei rifiuti provenienti da Castelfranco. Da gennaio 2013 invece il porta a porta verrà esteso su tutto il territorio comunale".

Esisteranno alcune differenze tra il lavoro che gli Asini Spazzini svolgono a Santa Maria a Monte e quello che andranno a svolgere a Montecalvoli: nella frazione non ci saranno i cassonetti per il deposito temporaneo dei rifiuti prima del conferimento nel compattatore. "L’introduzione degli Asini Spazzini sarà graduale ma pensiamo che nel giro di 2 settimane possa andare a regime - ha detto l’assessore all’ambiente Raffaello Corsi - L'ampliamento del porta a porta a Montecalvoli con gli asini, permetterà di spostare l'attuale struttura di raccolta GEOFOR a Ponticelli, senza ulteriore impatto sulla bolletta della TIA".

"Forse non ci si rende conto che anche per l'azienda di gestione dei rifiuti avviare quasi in contemporanea per diversi comuni il servizio porta a porta comporta dei problemi organizzativi - ha sottolineato Corsi, prendendo spunto dalle recenti dichiarazioni dell’ex assessore Enzo Caroti - Bisogna adottare un calendario di attivazione tra i diversi comuni per garantire un buon livello di qualità dei servizi. II porta a porta è un metodo di raccolta dei rifiuti che compensa in buona parte i maggiori costi del servizio con la riduzione delle spese di smaltimento dei rifiuti in discarica".

"Tuttavia - ha concluso Corsi - è innegabile che nella fase di partenza ci siano costi aggiuntivi per l'acquisto dei contenitori e delle attrezzature necessarie alla raccolta e questi costi sono molto più dell'ecotassa. Partendo da gennaio 2013, c'è la possibilità per il comune di accedere ad un contributo per l'acquisto delle attrezzature e degli investimenti iniziali, che dovrebbe mitigare almeno in parte l'aumento iniziale per l'attivazione: ecco perché partiremo a gennaio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecalvoli: arriva la raccolta rifiuti con gli 'Asini Spazzini'

PisaToday è in caricamento