Cronaca Centro Storico

"Radicati nel futuro": la tappezzeria Martinelli compie 290 anni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il prossimo 23 marzo si apre per la storica Tappezzeria Martinelli di Pisa un anno importante, in quanto compirà ben 290 anni di storia.

Infatti come documentato dalle "filze di stanziamento" (registri contabili) dell'ordine dei Cavalieri di Santo Stefano (custodite presso l'archivio di stato di Pisa) in occasione della fine dell'anno del calendario pisano, veniva redatto un bilancio dei pagamenti effettuati per i lavori eseguiti nell'anno. Da tali fonti risulta che il 23 marzo 1723 il maestro paratore e tendaio Pietro Martinelli,
nostro antenato, eseguì dei lavori per l'ordine dei Cavalieri di Santo Stefano nell'omonima chiesa in occasione delle esequie del Gran Duca di Toscana Cosimo III.

La Tappezzeria ha deciso di celebrare il "compleanno" affiggendo all'interno delle vetrine del negozio (piazza san Frediano 7) e dello spazio espositivo e culturale "Pietro Martinelli" (via Tavoleria 54-56), copia ingrandita del documento dell'epoca nel tentativo di dare un piccolo contributo alla città nel custodire un pezzetto della sua storia e della sua cultura.

L'iniziativa cade in prossimità del capodanno pisano.

L'azienda ha voluto titolare l'anno che si apre "Radicati nel futuro" per rimarcare quanto a partire dalla solide e pluricentenarie radici, questa storica attività oltre che commerciale voglia essere una porta aperta e un segno di speranza per il futuro della nostra città.

Durante l'anno sono in preparazione durante l'anno alcuni eventi culturali sul tema, all'interno dello spazio espositivo e culturale "Pietro Martinelli".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Radicati nel futuro": la tappezzeria Martinelli compie 290 anni

PisaToday è in caricamento