Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Barbaricina / Viale delle Cascine

Scout a San Rossore, anche la Lipu è contraria: "A rischio la nidificazione di uccelli"

Secondo il responsabile nazionale Ecologia urbana Lipu Marco Dinetti, il periodo in cui dovrebbe svolgersi il raduno Agesci è particolarmente delicato e comporterebbe un rapporto forzato degli animali con moltissime persone concentrate all'interno della Tenuta

Mentre sulla vicenda l'Ente Parco mantiene il silenzio stampa fino alla conferenza dei servizi, si aggiunge un'altra voce a quella di un gruppo di ambientalisti che nelle scorse settimane avevano manifestato la loro contrarietà ad organizzare all'interno del Parco di San Rossore il raduno scout previsto per il mese di agosto. E' quella del responsabile nazionale Ecologia urbana Lipu Marco Dinetti. "La Tenuta di San Rossore si colloca nel Parco Regionale Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli, una delle aree protette più importanti e ricche di biodiversità della Toscana - dice Dinetti - il raduno scout in programma significherebbe avere una insolita e consistente concentrazione di persone in uno spazio limitato, con conseguente calpestio e la necessità di approvvigionamenti vari, smaltimento rifiuti e acque di scarico, ed altri impatti sul territorio. Inoltre, la stagione in cui ci troviamo è quella in cui nidificano gli uccelli e si riproduce gran parte delle specie animali. Si tratta quindi di un periodo molto delicato, dove gli impatti antropici sugli ecosistemi sono ancora più forti".

Nell’area in cui dovrebbe insediarsi il campo scout, negli ultimi giorni gli ornitologi del Gruppo Pisano Lipu, in collaborazione con altri ambientalisti, hanno censito diverse specie di avifauna in fase di nidificazione. In particolare, sono stati individuati più di 50 nidi di Gruccione Merops apiaster, diversi individui di Averla piccola Lanius collurio, oltre a Ghiandaia marina Coracias garrulus e Canapino comune Hippolais poliglotta. Queste specie appartengono alla fauna selvatica protetta ai sensi della Legge nazionale 157/1992 e della Legge regionale Toscana 3/1994.

Per questo la Lipu chiede con forza agli enti organizzatori ed alla Direzione del Parco e della Tenuta di San Rossore di evitare l’insediamento del campo scout nelle zone e nei periodi in cui stanno nidificando gli uccelli, scegliendo un’area alternativa di minor valenza ecologica, in cui l’iniziativa scout possa essere comunque condotta con successo e rispetto per l’ambiente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scout a San Rossore, anche la Lipu è contraria: "A rischio la nidificazione di uccelli"

PisaToday è in caricamento