Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Porta a Lucca

Gagno, I Passi e Porta a Lucca nel mirino dei ladri, residenti sfiniti: "Situazione insostenibile"

Spaccate negli esercizi commerciali, raid nelle abitazioni private: trafugati soldi e oro. Gli abitanti della zona chiedono più tutela a Comune e Prefettura

C'è persino chi, nonostante siamo nel bel mezzo della settimana più calda dell'anno secondo le previsioni del meteo, dorme con le porte del terrazzo chiuse e le finestre serrate. E' troppo grande la paura di ritrovarsi visite indesiderate in casa nel bel mezzo della notte: il caldo soffocante è più sopportabile dell'ennesimo furto. Una scia di effrazioni che ormai prosegue da diverse settimane nei quartieri di Porta a Lucca, Gagno e I Passi, con un comun denominatore ravvisato da tutte le vittime: chi si introduce nelle abitazioni private o nei negozi cerca soldi in contanti e oro.

Dopo questa lunga serie di furti, i residenti hanno deciso di uscire allo scoperto e denunciare la situazione di grave insicurezza e pericolo in cui si trovano quotidianamente. la portavoce di questo malcontento è Sheila Terzuoli, con una storia familiare di 50 anni nel quartiere di Gagno. "Viviamo costantemente nel terrore - sottolinea - le 'visitine' possono arrivare sia di notte che in pieno giorno. Ormai non c'è più neppure quella piccola sicurezza di non subire furti quando siamo in casa. Adesso che il caldo si fa sentire e le finestre rimangono spesso aperte, i ladri hanno vita facile". Soltanto nella zona di Gagno, evidenzia Sheila Terzuoli, negli ultimi giorni sono avvenuti 5 furti in abitazioni private, oltre a quello nella pasticceria di Francesco Ciacchini.

"Purtroppo non siamo tutelati dalle forze dell'ordine e dal Comune" incalza Sheila Terzuoli. "Dopo ogni furto viene sporta regolare denuncia - spiega - gli agenti che arrivano sul posto si limitano a raccogliere il verbale e poi tornano alla centrale, senza spendere troppo tempo per raccogliere le nostre testimonianze e ascoltare le nostre necessità. Più volte abbiamo evidenziato l'urgenza di predisporre dei controlli costanti, cadenzati nel tempo, con il personale della Municipale o della Questura. In tutta risposta ci è stato riferito che dobbiamo presentare una lettera al prefetto Castaldo e sperare di essere ascoltati. E' una vergogna".

I furti prendono di mira indistintamente abitazioni di giovani coppie e di anziani, "con l'aggravante che questi ultimi potrebbero anche subire gravi danni sul piano della salute. Ma ci pensate allo spavento che potrebbe subire una persona di 80 anni o più che, nel bel mezzo della notte, si ritrova qualche malintenzionato in casa?". Un episodio simile è capitato non più tardi di due giorni fa nella parrocchia di Gagno, "quando alcuni giovani attorno a mezzogiorno hanno forzato uno degli ingressi della canonica. Il prete, seppur spaventato, è riuscito ad allontarli difendendosi con una scopa".

"Abbiamo notato che con l'arrivo della bella stagione e il ritorno dei turisti al parcheggio scambiatore, anche i furti nelle abitazioni e nei negozi sono aumentati" afferma Sheila Terzuoli. "Durante l'inverno, complice anche il lockdown - continua - tutti trascorrevano più tempo in casa e anche il turismo era fermo. I malviventi avevano poche occasioni per le loro azioni. Adesso invece anche al parcheggio dei bus turistici spesso si vedono persone in lacrime, perché hanno subito scippi e furti. La situazione è davvero insostenibile. Chiediamo soltanto un po' di attenzione in più da parte delle forze dell'ordine. Non vogliamo essere costretti a organizzarci per turni di ronde notturne col rischio di passare dalla parte del torto. Durante le settimane di lockdown la Municipale e le pattuglie di Polizia e Carabinieri transitavano quotidianamente per controllare l'utilizzo della mascherina e scongiurare gli assembramenti. Perché non proseguono anche adesso questi controlli? La loro presenza costante nei quartieri potrebbe fungere da primo deterrente contro i ladri".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gagno, I Passi e Porta a Lucca nel mirino dei ladri, residenti sfiniti: "Situazione insostenibile"

PisaToday è in caricamento