Ragazzo disperso in Arno: ricerche per tutta la notte

Ancora senza esito l'attività dei sommozzatori dei vigili del fuoco. Era stato il padre a dare l'allarme dopo che il figlio era caduto in acqua

(foto d'archivio)

Sono proseguite per tutta la notte, purtroppo però senza esito, le ricerche del ragazzo pisano di 21 anni caduto in Arno ieri sera, 12 dicembre, nel tratto che costeggia viale D'Annunzio, all'altezza del rimessaggio Sandroni, a Marina di Pisa.
Il barchino, sul quale il giovane era uscito per un giro insieme al padre, è stato ritrovato intorno all'una dai sommozzatori dei vigili del fuoco ma del 21enne non c'era traccia.
Intorno alle 3 i sommozzatori hanno sospeso le ricerche e sul posto sono rimasti una squadra dei vigili del fuoco e personale della Capitaneria di Porto. I sommozzatori del Comando di Livorno riprenderanno l'attività nella mattinata di oggi per cercare di ritrovare il ragazzo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Covid era in discoteca: appello a mettersi in contatto con la Asl

  • Coronavirus in Toscana, 61 nuovi casi: 8 in più a Pisa

  • Minore scomparso a Calambrone: 15enne ritrovato

  • Meteo, quando finirà il grande caldo? Le previsioni

  • Nuovo supermercato in Borgo Stretto: "Affossate le piccole attività"

  • Coronavirus in Toscana: 8 nuovi casi, in isolamento 217 persone in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento