Raggiunto accordo tra Amministrazione Comunale e Polizia Municipale di Cascina per le festività infrasettimanali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Dal 2014 il tema delle festività infrasettimanali è stato oggetto di molte diatribe tra l’Amministrazione Comunale e la Polizia Municipale di Cascina. E’ stato finalmente raggiunto un accordo in sede sindacale, grazie al determinante supporto del neo Segretario Generale Roberto Nobile, che ha saputo interpretare gli atti della sentenza n.37/2019 del Tribunale del Lavoro di Pisa e il parere dell’ARAN n.694 del 21 gennaio 2020. Questa Amministrazione si è posta l’obiettivo di trovare una soluzione e l’accordo è stato raggiunto tra le parti sindacali e la parte pubblica il 9 aprile 2020. I giorni festivi infrasettimanali vedranno la presenza adeguata di personale della polizia municipale, riconoscendo al personale in servizio la possibilità di scegliere tra retribuzione di straordinario festivo oppure recupero compensativo. L’Assessore al Personale Cinzia Giachetti, che fin dal suo insediamento si era prodigata per la ricerca di un accordo tra le parti (anche su sollecitazione del Sindaco reggente, della Giunta e dei Consiglieri), esprime soddisfazione per il risultato raggiunto. “Si era creata da anni una situazione insostenibile che comprometteva la serenità del personale della Polizia Municipale per lo svolgimento del proprio lavoro. Ritrovare un buon rapporto tra le parti favorisce il raggiungimento degli obiettivi e dei risultati che l’Amministrazione Comunale chiede alla PM” – afferma l’Assessore. Anche il sindaco f.f. Dario Rollo che ha la delega alla PM è alquanto soddisfatto. “Al segretario comunale, nel primo incontro avuto, espressi la volontà da parte dell’amministrazione di trovare una soluzione al problema. Un ringraziamento va anche al comandante Elena Barsacchi che ha predisposto l’atto con il quale si definisce l’annosa questione in maniera definitiva e soddisfacente per tutte le parti in causa e che sta gestendo la fase pratica. Ricordo le tante criticità per la PM che esistevano all’insediamento nel 2016: la mancanza di vestiario ed equipaggiamento, dei DPI, della manutenzione e taratura della strumentazione in uso, la vetustà dei mezzi, la mancanza di formazione, le infiltrazioni d’acqua nei locali ed infine la questione legata ai turni nelle giornate festive infrasettimanali. In questi anni abbiamo lavorato per risolvere i problemi e con gli opportuni stanziamenti di bilancio si è riusciti ad acquistare divise, materiali, DPI, autovetture, si sono effettuate le corrette manutenzioni e tarature delle strumentazioni, e finalmente anche risolto la questione turni. Abbiamo provveduto ad effettuare i lavori sul tetto dell’edificio di viale Comaschi dove insistevano copiose infiltrazioni di acqua da anni. Ora rimangono i lavori nei locali della PM al pian terreno. Sono sicuro che gli uomini e donne della PM si sentiranno più tranquilli e potranno pertanto continuare ad esprimere nel migliori dei modi la loro professionalità e capacità come dimostrato fino ad oggi” – conclude Rollo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento