menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lungarno Guadalongo, la rampa della base nautica dei Vigili del Fuoco diventerà accessibile

L'intervento, come sottolinea l'assessore Latrofa, consentirà a persone e atleti disabili di accedere all’Arno e agli sport fluviali

Approvato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale lo schema di convenzione con il Comando Provinciale di Pisa dei Vigili del Fuoco, che permetterà il recupero funzionale della rampa su lungarno Guadalongo per accedere alla base nautica. La struttura è di proprietà del Demanio, consegnata in uso gratuito al Comando dei Vigli del Fuoco, ma necessita da anni di un intervento di manutenzione della pavimentazione, per rendere lo scalo al fiume sicuro e agevole sia per le persone che per i mezzi di soccorso fluviale. Il Comune di Pisa, in considerazione della posizione della struttura che consente lo scalo fino al livello dell’acqua, ritiene che costituisca interesse pubblico renderla fruibile e per questo si è fatto promotore di una nuova convenzione con i Vigili del Fuoco che permetta l’utilizzo dello scalo da parte di soggetti diversamente abili per qualsiasi tipo di attività ed iniziative correlate alla fruibilità dell’Arno e per lo svolgimento di attività legate ad operazioni di Protezione Civile per situazioni emergenziali.

“È una grande soddisfazione - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Raffaele Latrofa - essere riusciti a portare in fondo un percorso burocratico lungo e complesso, che permetterà alle persone disabili di accedere alla base nautica sul lungarno. Basti pensare che la convenzione con i Vigili del Fuoco esisteva già e risale al 2011, ma ancora non aveva avuto attuazione. Come Giunta comunale abbiamo dovuto approvare un’apposita appendice alla convenzione, per aggiungere alcuni articoli che permettono di regolamentare l’utilizzo della rampa. Si tratta di una struttura che già esiste, ma non è accessibile ed ha bisogno di interventi per essere resa fruibile a tutti. Questo intervento permetterà alle persone disabili di accedere all’Arno e agli sport fluviali, e consentirà anche una più agevole fruizione dei mezzi natanti dei Vigili del Fuoco per il salvataggio delle persone e dei mezzi della Protezione Civile. Tengo a sottolineare che anche in questo caso, dopo la firma della convenzione, con grande concretezza partiranno i lavori, e Pisa potrà disporre di uno scalo sicuro e accessibile che permetterà agli atleti disabili di poter partecipare alle gare regionali e nazionali di canottaggio che si disputano presso la base nautica dei Vigili del Fuoco di Pisa”.
Soddisfazione espressa anche dal comandante dei Vigili del Fuoco Nicola Ciannelli: “Siamo certi che questa opera possa essere utile per dare inclusione alle nostre attività sportive svolte sul fiume e per rendere più efficaci le operazioni di soccorso in Arno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento