Cronaca Coltano

Coltano, rapita nomade: piano premeditato per fuggire dalla famiglia?

Il padre della ragazza avrebbe avanzato l'ipotesi che si tratti di un falso rapimento e che la 16enne fosse d'accordo con i suoi rapitori: aveva già tentato di fuggire dalla sua famiglia lo scorso 11 marzo

Caricata a forza su una Opel Corsa nera fuggita poi a folle velocità E' giallo a Pisa sul presunto rapimento di una ragazzina rom di 16 anni che vive nel campo nomadi di Coltano insieme alla sua famiglia, inserita nel progetto di accoglienza Città sottili.

Sull'episodio indaga la Squadra Mobile anche se non si esclude che possa trattarsi di una messa in scena costruita dalla giovane per motivi sentimentali e per eludere i divieti della sua famiglia di frequentare il fidanzato. Resta il fatto però che la madre della ragazzina è stata malmenata da tre uomini e l'adolescente caricata a forza sull'auto che poi ha lasciato il campo a tutta velocità.

Sarebbe stato lo stesso padre della sedicenne ad aver detto ai poliziotti che potrebbe trattarsi di un finto rapimento e di credere che la figlia fosse d'accordo con gli uomini che l'hanno prelevata. Gli investigatori hanno anche accertato che la minore aveva già tentato l'11 marzo scorso di fuggire dalla sua famiglia, ma era stata rintracciata poche ore dopo nei pressi della stazione ferroviaria di Pisa. Questa volta, però, della minore ancora non c'é traccia. (fonte Ansa)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltano, rapita nomade: piano premeditato per fuggire dalla famiglia?

PisaToday è in caricamento