Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Terricciola, banda minaccia e rapina ambulanti: rubati gli incassi

L'episodio è accaduto mercoledì pomeriggio in un casolare. Cinque banditi hanno assalito padre e figlio facendosi consegnare circa 3mila euro in contanti, frutto della mattinata di lavoro. Poi la fuga con il furgone ritrovato poco dopo a Navacchio

Due commercianti ambulanti, padre e figlio, sono stati rapinati da una banda di malviventi che, pistola in pugno, si sono fatti consegnare un bottino di circa 3mila euro. L'episodio è accaduto ieri a Terricciola, in un casolare di campagna. Le due vittime, residenti a Calcinaia, si erano recati nello stabile di loro proprietà dopo una mattinata passata al mercato e avevano con loro circa 3 mila euro in contanti frutto della giornata di lavoro.

Qui i due sono stati aggrediti da 5 malviventi che li hanno minacciati e costretti a consegnare loro i soldi. Poi sono fuggiti con un furgone di proprietà dei commercianti, ritrovato dai Carabinieri a Navacchio. In corso le indagini. Secondo le prime ricostruzioni i banditi parlavano con accento straniero verosimilmente dell'est Europa ed hanno agito con il volto coperto indossando guanti. Probabilmente avevano pedinato le vittime designate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terricciola, banda minaccia e rapina ambulanti: rubati gli incassi

PisaToday è in caricamento