Capannoli: fanno saltare il bancomat e fuggono con 20mila euro

E' successo alla filiale della Cassa di Risparmio di Volterra. I cittadini sono stati svegliati dal forte boato in piena notte. Nelle immagini della videosorveglianza si nota una sola persona che si allontana, ma è probabile che ci fossero complici

Un boato nella notte di Capannoli. Un colpo da 20mila euro. E' successo nella notte tra venerdì e sabato. Ignoti hanno fatto saltare il bancomat della Cassa di Risparmio di Volterra, fuggendo poi con il cospicuo bottino. Nessun danno all'edificio che ospita la filiale, ma l'esplosione ha creato apprensione tra i cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Pontedera che hanno analizzato le immagini delle telecamere di videosorveglianza dell'istituto di credito. Nel filmato si vede una sola persona che si allontana ma è probabile che fuori dal raggio di inquadratura ci fossero i complici che aspettavano il malvivente per poi scappare con i soldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Coronavirus in Toscana: 17 nuovi casi, 2 a Pisa

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, 10 nuovi casi: 3 in più nel pisano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento