Casciavola, rapina in banca: i banditi scartano la mazzetta esplosiva

E' la quarta volta in pochi mesi che la filiale della Banca di Credito Cooperativo di Cascina viene rapinata. I banditi hanno minacciato gli impiegati con un trincetto e sono fuggiti con 15mila euro prima dell'arrivo dei Carabinieri

Quarta rapina nel giro di pochi mesi alla filiale della Banca di Credito Cooperativo di Cascina, in via 2 Giugno nella frazione di Casciavola. Ieri mattina due uomini, uno dei quali a volto coperto, sono entrati intorno alle 9 nella filiale dirigendosi verso una cassa e minacciando l'impiegata con un trincetto. Si sono fatti consegnare i soldi, restituendo la mazzetta civetta, quella che per intendersi una volta passati attraverso il metal detector esplode, macchiando di inchiostro tutte le banconote che diventano così inutilizzabili. 

I due con molta probabilità sono gli stessi malviventi autori delle altre rapine che questa volta hanno imparato la lezione e hanno accuratamente scartato la mazzetta esplosiva. L'allarme è stato lanciato dalla vice titolare della banca che ha assistito alla scena attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza: ha chiamato i Carabinieri ma una volta giunti sul posto, i due banditi si erano già dileguati. Bottino da 15mila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

Torna su
PisaToday è in caricamento