Pontedera: bucano la parete della banca e portano via oltre 100mila euro

Il colpo è avvenuto martedì poco dopo l'ora di pranzo. Ad agire due malviventi che hanno sorpreso all'interno l'impiegata della filiale, costringendola a consegnare loro i soldi

Colpo da oltre 100mila euro ieri, 3 novembre, al Banco Bpm che si trova all'interno dell'Ospedale Lotti, a Pontedera. Ad agire due malviventi  travisati con cappelli e mascherine di tipo Coronavirus. Un 'look' capace di nascondere i volti e allo stesso tempo non destare sospetti. Il colpo è avvenuto poco dopo l'ora di pranzo.

I due sono entrati nella filiale dopo aver sfondato il muro che la divide dall'ospedale. Un colpo preparato. Secondo quanto ricostruito i malviventi avevano infatti precedentemente bucato la parete, che si trova in un'ala dell'ospedale poco trafficata e nel quale sono in corso lavori di ristrutturazione, e poi avevano ricoperto l'apertura con un pannello di cartongesso. E' quindi bastato un calcio per abbattere il muro e ritrovarsi all'interno della banca dove hanno sorpreso l'unica impiegata presente in quel momento nella filiale. La donna, colta dallo spavento, non ha opposto resistenza e fatto quello che chiedevano, consegnando ai malviventi i soldi della cassaforte e del bancomat. Non sono state utilizzate armi.

Scattato l'allarme sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Pontedera che indagano sull'accaduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento