rotate-mobile
Cronaca Pontedera

Pontedera, entra in casa per rapinare il conoscente: i vicini chiamano la Polizia, arrestato

E' successo in centro, gli agenti hanno sorpreso il 22enne in flagranza di reato

Nei giorni scorsi la Polizia di Pontedera ha arrestato un 22enne georgiano, senza fissa dimora irregolare e pluripregiudicato. Secondo la ricostruzione dei fatti il giovane avrebbe tentato di rapinare un conoscente, introducendosi in casa sua con un pretesto e minacciandolo prima con una siringa, poi con un cacciavite.

I fatti si sono svolti presso un'abitazione del centro di Pontedera. La vittima è un altro residente, tunisino, di 45 anni. Una volta entrato, il 22enne ha ben presto estratto la siringa ed ha cominciato a girare per le stanze cercando oggetti di valore. Poi si è rivolto contro il padrone di casa, usando come arma sia un cacciative che un coltellino trovati nell'abitazione. 

Le intimazioni e il trambusto hanno fatto sì che i vicini di casa chiamassero il 112. Una Volante così è subito intervenuta, sorprendendo il rapinatore in flagranza di reato e arrestandolo. Il cittadino georgiano dopo essere stato sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici negli uffici della Polizia Scientifica è portato in carcere a Pisa, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Sono state quindi attivate le procedure per l'accompagnamento coattivo alla frontiera alla scadenza del periodo detentivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, entra in casa per rapinare il conoscente: i vicini chiamano la Polizia, arrestato

PisaToday è in caricamento