Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Via Tosco-Romagnola

Pontedera, ferito da un colpo di pistola: stava andando a pagare l'Imu

L'uomo, un 49enne di Pontedera, si è trovato sulla strada dei rapinatori che hanno messo a segno un colpo al supermercato Panorama: le ricerche dei malviventi proseguono nella zona delle colline tra Pontedera e Palaia

Era uscito per andare a pagare l'Imu, proprio nel giorno della scadenza. Ma la tassa sulla casa è costata davvero cara all'automobilista ferito stamattina da un colpo di pistola alla testa, sparato dai malviventi che hanno assaltato due vigilantes, mentre stavano prelevando l'incasso del weekend al supermercato Panorama di Pontedera,

La Polizia sta indagando sula dinamica e appare sempre meno probabile che i rapinatori gli abbiano sparato perchè l'uomo, un 49enne di Pontedera che lavora in una conceria della zona del cuoio, si sia rifiutato di dar loro la propria auto. Probabilmente è stato invece colpito o perché stava intralciando loro la strada o perché hanno creduto li stesse inseguendo. E' questa la ricostruzione del commissariato di Polizia.

Il colpo è stato esploso in via delle Colline, appena fuori il centro della città, in direzione della frazione Treggiaia. E proprio in una strada di campagna nei dintorni del paese, la Polizia ha ritrovato l'auto sulla quale è fuggita la banda, una Fiat Doblò. Di fianco ce n'era un'altra, probabilmente anch'essa usata dai rapinatori per la fuga: a entrambe è stato appiccato il fuoco. E' stato un contadino del posto a notare le fiamme e ad avvertire le forze dell'ordine.

Secondo quanto appreso, la banda dei rapinatori era composta da due uomini di origini napoletane e da due stranieri: stamani indossavano passamontagna ed erano armati di pistola. Le ricerche della Polizia continuano su tutto il territorio provinciale, con particolare attenzione per la zona delle colline tra Pontedera e Palaia.

Il ferito ha una figlia di 18 anni, mentre la moglie lavora alle Poste di Pontedera.


"Quanto accaduto a Pontedera costituisce un atto criminoso di una gravità assoluta e per questo ho proceduto a un immediato esame della situazione con il questore e gli altri vertici delle forze di Polizia che sono tutte mobilitate e impegnate per assicurare i criminali responsabili all'autorità giudiziaria". E' quanto afferma in una nota il prefetto di Pisa, Francesco Tagliente. "Da tempo nel territorio della provincia - aggiunge Tagliente - non si verificavano episodi criminali caratterizzati da tale efferatezza. Seguo con umana partecipazione le condizioni di salute del cittadino, rimasto nella circostanza gravemente ferito e della sua famiglia che vive momenti di profonda apprensione". (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, ferito da un colpo di pistola: stava andando a pagare l'Imu

PisaToday è in caricamento