Cronaca Centro Storico / Piazza della Stazione

Minorenne rapina un coetaneo: inchiodato dal giubbotto colorato

Aveva rubato, usando violenza, un telefono cellulare. Sono stati gli agenti della Polizia Ferroviaria a riconoscerlo all'interno della stazione

Denunciato un ragazzo italiano di 15 anni per la rapina di un telefono cellulare ai danni di un coetaneo al quale con violenza aveva sottratto l'apparecchio. L'episodio era avvenuto lo scorso 18 novembre alla stazione ferroviaria e ieri, mercoledì 23 novembre, la Polfer aveva notato un ragazzo aggirarsi sul marciapiede di un binario e lo aveva riconosciuto come l'autore del furto. Il riconoscimento è stato agevolato dal fatto che il giovane indossava gli stessi abiti e lo stesso giubbotto colorato che indossava il giorno della rapina, come ripreso nelle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza della stazione.


Così, con l'aiuto della Polizia Scientifica, gli agenti hanno preparato un album fotografico da sottoporre al ragazzo rapinato che così, alla presenza della propria madre, ha riconosciuto quale autore della rapina proprio il ragazzo fermato dalla pattuglia. Il minore fermato, alla presenza della madre, prontamente avvisata della vicenda, è stato denunciato in stato di libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne rapina un coetaneo: inchiodato dal giubbotto colorato

PisaToday è in caricamento