Bandito lo minaccia con una pistola: lo prende a schiaffi e lo mette in fuga

Protagonista dell'episodio, avvenuto in provincia di Caltanissetta, è un commerciante di arredamenti di Pontedera che ha avuto il sangue freddo di reagire alle minacce ed ha affrontato il suo aggressore

Ha messo in fuga, a schiaffi, un giovane rapinatore che, pistola in pugno, gli aveva intimato la consegna del portafoglio. Una brutta avventura per un commerciante di arredamenti di Pontedera, Luca Ceccanti, di 52 anni, che con il suo autoarticolato aveva appena consegnato alcuni mobili a un rivenditore di Gela, in provincia di Caltanissetta.

Il bandito, con il volto celato da una felpa, lo aveva sorpreso alle spalle, in via Margi, colpendolo alla testa con il calcio dell'arma, risultata poi uno scacciacani. Malgrado il dolore e il sangue che usciva copioso dalla ferita, il commerciante toscano ha affrontato il malvivente e con un primo ceffone al viso lo ha disorientato, mentre con il secondo gli ha fatto saltare la pistola di mano. Il terzo non è arrivato a segno perché il giovane rapinatore, ormai disarmato, è fuggito in sella a una moto sulla quale c'era ad attenderlo un complice.

Sull'episodio indagano i Carabinieri che hanno sequestrato l'arma, alla ricerca delle impronte digitali per risalire all'identità del bandito. Luca Ceccanti è stato medicato al pronto soccorso dell'ospedale di Gela ed è stato dimesso subito dopo. Guarirà in otto giorni.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Mascherine gratuite nelle edicole della provincia di Pisa: dove richiederle

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

  • Mascherine gratuite: parte la distribuzione in edicola 

Torna su
PisaToday è in caricamento