Cronaca

Rapine e furti nei centri commerciali: un fermo e due denunce

E' stato un addetto alla sorveglianza di Ikea ad aver notato un'auto di targa francese utilizzata alcuni giorni fa per compiere un furto. Lo scorso 31 luglio uno degli occupanti del veicolo aveva tentato lo scippo di una borsa nel parcheggio del Leclerc

Hanno seminato il panico presso alcune attività commerciali del pisano: ora però gli autori di alcuni furti e rapine sono stati con molta probabilità identificati dalla Polizia.

La svolta ieri, verso mezzogiorno, quando le Volanti sono intervenute presso il punto vendita IKEA dove l'addetto alla sicurezza aveva riconosciuto un'auto con targa francese utilizzata alcuni giorni fa per compiere un furto.

Rintracciata e bloccata l’autovettura, sono stati identificati gli occupanti ed, a seguito degli accertamenti, uno di essi, I.T., 37 anni, georgiano, è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria in quanto gravemente indiziato del tentativo di rapina compiuto lo scorso 31 luglio presso il parcheggio del supermercato Leclerc di Madonna dell’Acqua, dove aveva cercato di portare via la borsa ad una donna. Dopo essere stato inseguito da un testimone, con il quale aveva una colluttazione, aveva perso il proprio marsupio contenente documenti a lui intestati.

Per quanto riguarda gli altri due connazionali che erano sull'auto, uno, Z.G., 31 anni, è stato denunciato in stato di libertà perchè risultato inadempiente all'espulsione del prefetto e all'ordine del questore della provincia di  Milano, l’ altro, G.C., 30 anni, è stato denunciato in stato di libertà per possesso di oggetti atti ad offendere.  

Sono in corso le indagini per accertare la responsabilità delle persone identificate in altri episodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine e furti nei centri commerciali: un fermo e due denunce

PisaToday è in caricamento