Cronaca

Rave party a Tavolaia, identificate 200 persone: "Al momento nessuna criticità"

Il prefetto Castaldo fa il quadro della situazione nell'area di Santa Maria a Monte dove da sabato è in corso la 'festa' non autorizzata che ha sollevato le proteste dei residenti

Andrà avanti probabilmente fino a mercoledì il rave party non autorizzato in corso da sabato a Tavolaia, nel comune di Santa Maria a Monte, vicino all'osservatorio astronomico. Secondo le stime della Questura di Pisa sarebbero oltre 5mila i giovani che hanno partecipato al mega raduno, molti provengono dall'estero (Francia, Spagna, Germania e Belgio le nazionalità più rappresentate), anche se tra ieri e oggi circa un migliaio hanno già lasciato il sito e ne rimangono circa 3500, con musica ancora attiva. Le forze dell'ordine che presidiano la zona hanno identificato tra le 200 e le 300 persone. Sul posto per tenere sotto controllo la situazione sono presenti Polizia, Carabinieri, Vigili del fuoco, i sanitari del 118 e la Polizia municipale di Santa Maria a Monte.


"Stiamo monitorando la situazione e non si segnalano particolari criticità al di là della musica techno molto alta, che è udibile anche a centinaia di metri di distanza. Non abbiamo neppure notizia di criticità sotto il profilo sanitario, anche se sul posto vi sono ambulanze e personale del 118 pronti a intervenire in caso di necessità" rende noto il prefetto di Pisa Giuseppe Castaldo che sta coordinando le operazioni di monitoraggio dell'area interessata dal rave. Per isolare la zona e impedire nuovi arrivi sono stati istituiti quattro check point in corrispondenza con le vie d'accesso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rave party a Tavolaia, identificate 200 persone: "Al momento nessuna criticità"

PisaToday è in caricamento