Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Rebeldìa: l'assessore Zambito chiarisca le sue affermazioni su Casa Pound

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Una gaffe. Ci auguriamo che sia questo quanto è accaduto all'assessora alle politiche abitative Ylenia Zambito nel corso della trasmissione "Asterix" dell'8 febbraio 2012, su Telecentro 2. Lo scambio è breve, ma eloquente. Al conduttore che le domanda, citando il caso di Roma, "Lei non l'avrebbe mai concesso uno spazio pubblico a Casa Pound?", l'assessora Zambito risponde, con la massima naturalezza: "Non l'avrei mai concesso senza fare un bando".

Non possiamo pensare che un assessore del PD, di un'amministrazione di centro-sinistra, possa essere favorevole all'assegnazione di spazi pubblici, purché attraverso un bando pubblico, ad un soggetto come Casa Pound, tanto più dopo il feroce assassinio di Samb Modou e Diop Mor, ammazzati a Firenze da un simpatizzante di questa stessa associazione. Tutto ciò proprio mentre un vasto movimento, dalla comunità senegalese alle forze democratiche di questo paese, chiede la chiusura delle sedi di questo gruppo di estrema destra. Forse l'assessora Zambito ignora quali siano le campagne di odio e violenza portate avanti quotidianamente dall'associazione neofascista; di certo manca vergognosamente di rispetto alla comunità senegalese, che è stata colpita in modo atroce anche perchè nella nostra regione non si è vigilato abbastanza sul radicamento nel territorio di realtà che esaltano esplicitamente valori anticostituzionali come fa costantemente Casa Pound.

Chiediamo all'assessora Zambito di chiarire le sue posizioni su CasaPound. Ci auguriamo che si sia trattato solo di un esempio infelice in una polemica contro un'amministrazione di centro-destra. Non vogliamo credere che un assessore di una giunta di centro-sinistra sarebbe disponibile alla concessione di spazi a soggetti politici che operano fuori dal dettato costituzionale: infatti, lo ricordiamo, la Repubblica Italiana ha una Costituzione antifascista. Ripetiamo la domanda e ci aspettiamo una risposta: assessora Zambito lei e la sua amministrazione sarebbe disponibile a concedere spazi a Casa Pound purché partecipino a un bando pubblico?

Progetto Rebeldía

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rebeldìa: l'assessore Zambito chiarisca le sue affermazioni su Casa Pound

PisaToday è in caricamento