Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico

Gli Arsenali Repubblicani come nel 1329: Pisa recupera la sua storia

Gli Arsenali saranno recuperati nell'ambito dei progetti Piuss con un investimento complessivo di 3,5 milioni di euro e un intervento di quasi due anni che si concluderà entro la fine del 2014

Come nel 1329: gli Arsenali repubblicani di Pisa torneranno agli anni della Repubblica Marinara, quando erano una struttura a servizio della flotta. È la scelta definitiva, concordata con la Soprintendenza, fatta dal Comune per il restauro di una delle rare testimonianze di quell'epoca ancora esistenti a Pisa e che saranno recuperati nell'ambito dei progetti Piuss con un investimento complessivo di 3,5 milioni di euro e un intervento di quasi due anni che si concluderà entro la fine del 2014.

Il recupero dello storico edificio nel cuore dell'antica Darsena pisana sarà un autentico restauro filologico e prevede anche la riqualificazione della Torre Guelfa e delle fortificazioni a essa collegate. "Il volto di questo pezzo di città cambierà radicalmente - spiega il sindaco Marco Filippeschi - e Pisa tornerà ad avere uno spazio di grandissimo pregio che diventerà una delle principali porte d'accesso turistiche".

"Sarà un centro servizi e un'area espositiva funzionale al Museo delle Navi Romane e alla vicina Cittadella Galileiana  - prosegue il primo cittadino - ma sarà un momento importante anche per il recupero di una parte importante della città del passato, che, dopo decenni d'incuria, tornerà a vivere visto che sulle pareti e all'interno degli Arsenali Repubblicani saranno conservate tutte le tracce della storia di questo edificio, prima a servizio della potenza navale pisana, poi della politica marinara medicea, quindi stalla privata dei Lorena e, infine, dalla seconda metà dell'800, importante caserma dei Savoia".

 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli Arsenali Repubblicani come nel 1329: Pisa recupera la sua storia

PisaToday è in caricamento