Cronaca

Volterra: al via il secondo intervento di distacco per i graffiti di Nof4

Sono considerati un capolavoro dell'Art Brut. Prosegue dunque l'intervento di conservazione

Oreste Nannetti

E' finalmente partito il distacco dei graffiti di Nof4. Ad annunciarlo è il sindaco di Volterra Marco Buselli. Dopo un primo intervento, realizzato qualche anno fa con il contributo regionale e con il supporto del Comune di Volterra all'Associazione Inclusione Graffio e Parola, è attualmente in corso il secondo intervento di distacco. L'operazione, dopo l'avallo e con la supervisione della Soprintendenza, riguarda stavolta sei - sette metri di intonaco che Oreste Nannetti, recluso presso l'ospedale pschiatrico di Volterra, ha inciso con la sua fibbia sulle pareti. Ancora una volta la squadra di restauratori, composta da quattro professionisti, è tutta volterrana. L'intervento economico è sostenuto per circa tredicimila euro dall'Associazione Inclusione Graffio e Parola e per cinquemila euro dal Comune di Volterra.

"Ringrazio l'associazione ed il suo presidente per aver dato corso concretamente agli impegni presi - dichiara il sindaco Buselli - e spero in un prossimo coinvolgimento della Regione Toscana per mettere in salvo ciò che ancora resta da tutelare e conservare come testimonianza unica, riconosciuta come capolavoro assoluto dell'Art Brut a livello internazionale. Per troppo tempo c'è stata una 'damnatio memoriae' sul manicomio e anche i graffiti sono stati abbandonati a se stessi. Un'opera che grazie a Mino Trafeli, Piernello Manoni, Aldo Trafeli ed altri, è stata scoperta, oggi finalmente vede il distacco ed un accurato restauro, che permetterà di conservare un'altra memoria e testimonianza importante della nostra epoca, dal punto di vista artistico e culturale ma non solo, a Volterra".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra: al via il secondo intervento di distacco per i graffiti di Nof4

PisaToday è in caricamento