Cronaca

Referendum del 17 aprile: guida per il voto domiciliare

Per chi è affetto da grave infermità o dipendente da apparecchiature elettromedicali la domanda va fatta entro il 28 marzo. Ecco i riferimenti

In vista del referendum abrogativo del 17 aprile sulla trivellazione in mare è ammessa la possibilità di voto domiciliare per gli elettori affetti da grave infermità o in dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

Le domande possono essere inoltrate fino al 28 marzo 2016 presso l'Ufficio Elettorale del Comune, allegando: una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano, indicandone il completo indirizzo; il certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'Azienda sanitaria locale, da cui risulti l'esistenza di una gravissima infermità ovvero la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tale da impedire all'elettore di recarsi al seggio; la copia della tessera elettorale.

I moduli di richiesta possono essere scaricati dal sito web del Comune di Pisa. Per ogni ulteriore informazione i cittadini interessati potranno rivolgersi all'Ufficio elettorale del Comune di Pisa in vicolo del Moro 3 (tel. 050.910335) negli orari d'apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30 e il Martedì e il Giovedì dalle 15 alle 17.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum del 17 aprile: guida per il voto domiciliare

PisaToday è in caricamento