Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Le Piagge / Viale delle Piagge

Liberazione del campo di Dachau: Garzella regala un libro messo al rogo da Hitler

"La Memoria storica sulle tragedie dello scorso secolo deve essere costantemente ricordata" ha sottolineato il consigliere comunale di Fi-Pdl che ha donato il volume alla biblioteca

Il consigliere Garzella davanti alla biblioteca comunale con il libro 'Fratelli di sangue'

Un regalo prezioso quello che il consigliere comunale Giovanni Garzella (Fi-Pdl) ha fatto alla biblioteca comunale di Viale delle Piagge alla quale ha donato il libro 'Fratelli di sangue', scritto nel 1932 da Ernst Haffner e pubblicato all’epoca dalla casa editrice ebraica di Bruno Cassirer. Il libro l’anno successivo venne poi messo al rogo dai nazisti e così se ne persero le tracce. Successivamente il libro è stato poi ritrovato in modo fortunato nel 2013 da Metrolit Verlag, casa editrice berlinese che lo ha ripubblicato proprio quest’anno. Giovanni Garzella lo ha consegnato venerdì scorso, 29 aprile, in ricordo della liberazione da parte dell’esercito americano del campo di stermino di Dachau.


“Con questo piccolo regalo - ha commentato Garzella - voglio sottolineare che la Memoria storica sulle tragedie dello scorso secolo deve essere costantemente ricordata per evitare che si ripresentino nuovamente movimenti ed idee disumane. Valori quali quello della dignità umana, della libertà di pensiero e del rispetto dell'uomo debbono essere sempre e comunque prioritari”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberazione del campo di Dachau: Garzella regala un libro messo al rogo da Hitler

PisaToday è in caricamento