Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

1° giugno in zona gialla: pranzo al chiuso nei ristoranti, il caffè si prende al banco

Le nuove regole, con ulteriore allentamento delle misure, scattano da martedì 1° giugno per la Toscana. Ecco cosa si può fare

Un altro passo verso la normalità da oggi, 1° giugno, nelle zone gialle e dunque anche in Toscana. Se da ieri Sardegna, Molise e Friuli Venezia Giulia hanno già sperimentato l'abolizione del coprifuoco con il passaggio in zona bianca, il resto d'Italia dovrà per il momento pazientare ancora un po' anche se da oggi si potrà tornare a mangiare al ristorante al chiuso anche oltre le ore 18, fino all'orario di chiusura previsto dalle norme sugli spostamenti (al momento il coprifuoco è alle ore 23, dal 7 giugno sarà spostato alle 24 per essere poi abolito dal 21 giugno). La distanza tra i tavoli dovrà essere di almeno un metro, mentre i clienti devono indossare la mascherina se non seduti al tavolo.

Novità anche per i bar: si torna a consumare al bancone. Secondo le nuove regole nei bar che non dispongono di posti a sedere "si deve consentire l’ingresso a un numero limitato di clienti per volta, in base alle caratteristiche dei singoli locali, in modo da assicurare il mantenimento di almeno un metro di separazione". Come per i ristoranti, è vietato sostare nelle vicinanze dei locali. E poi c'è la regola del buffet: il cibo deve essere servito dal personale e i clienti possono servirsi da soli soltanto se si tratta di porzioni monodose.

Oggi riaprono anche gli impianti sportivi all'aperto con una capienza del 25% rispetto a quella massima. Le feste di matrimonio sono permesse in zona bianca, mentre per la zona gialla si dovrà attendere il 15 giugno. Per quella data riapriranno anche i parchi tematici, gli eventi, i congressi.

zona gialla 1 giugno-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

1° giugno in zona gialla: pranzo al chiuso nei ristoranti, il caffè si prende al banco

PisaToday è in caricamento