Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via Ulisse Dini

Roberta Ragusa, relazione finale degli investigatori: verso il rinvio a giudizio di Logli

Forse già entro la fine della settimana potrebbe arrivare sul tavolo del pm Mantovani la relazione delle indagini sulla scomparsa di Roberta Ragusa. Il marito è indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere

A giorni, forse addirittura entro la fine della settimana, come riportano i quotidiani locali, potrebbe arrivare in Procura la relazione conclusiva dei Carabinieri relativa alle indagini sulla scomparsa di Roberta Ragusa, per la quale il marito Antonio Logli è accusato di omicidio e occultamento di cadavere.

Ricevuta la relazione, il pm Aldo Mantovani si prenderà ancora qualche giorno di tempo. L'orientamento sembrerebbe però quello della richiesta di rinvio a giudizio per l'indagato. Entro il 17 aprile, termine ultimo prima della scadenza dell'ultima proroga, sarà quindi depositato l'avviso di chiusura indagini. La difesa avrà poi a disposizione 20 giorni per presentare eventuali memorie. Nel prossimo autunno potrebbe essere celebrata l'udienza preliminare.


Per gli investigatori nei confronti di Logli c'è un "convergente quadro indiziario". Qualcosa insomma non torna nel suo racconto. Le sue dichiarazioni circa ad esempio l'orario in cui afferma di essere andato a dormire, sarebbero state confutate da almeno due testimoni che lo hanno visto fuori casa la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012, quando cioè Roberta scomparve nel nulla.

Nelle scorse settimane Logli ha anche rifiutato di farsi interrogare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa, relazione finale degli investigatori: verso il rinvio a giudizio di Logli

PisaToday è in caricamento