Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Lavoro, Avr replica a Usb: "Accuse diffamatorie e infondate"

Secca risposta dell'azienda all'attacco dell'organizzazione sindacale. Avr denuncia l'elevato assenteismo e il lavoro svolto in maniera non diligente

(foto d'archivio)

Avr replica ai lavoratori che l'altro giorno, in una conferenza stampa organizzata da Usb, avevano denunciato le criticità che incontrano nello svolgimento delle proprie mansioni di raccolta rifiuti e nel rapporto con la stessa azienda. Un attacco a 360° che ha suscitato la reazione di Avr la quale parla di "accuse diffamatorie e infondate".

Usb contro Avr: "Turni di 12 ore e soldi trattenuti indebitamente ai dipendenti "Turni di 12 ore e soldi trattenuti indebitamente ai dipendenti"

"Avr ha sempre operato con riguardo nei confronti dei committenti, dei cittadini e del personale dipendente senza risparmiarsi mai e cio? a evidente discapito di profitti economici, peraltro mai conseguiti nei servizi nell’ambito dei quali opera il personale rappresentato da Usb - afferma l'azienda - ci sorprende che, ancora e ormai da anni, l’organizzazione sindacale Usb, con la quale abbiamo anche nelle difficolta? avuto un approccio trasparente e con la quale avremmo preferito stringere un buon rapporto di collaborazione, attacchi in modo strumentale e pretestuoso la nostra azienda tacendo invece le problematiche che sono da individuare nell’assenteismo elevato che determina percentuali di assenza doppie rispetto alle medie di settore e nella conduzione non diligente sia dei servizi che dei mezzi. Naturalmente tali affermazioni e valutazioni sono perlopiu? relative a quella parte di personale che condivide le posizioni di Usb e che, ci dispiace dirlo, non e? dalla parte del lavoro".

"Come azienda - prosegue la nota dell'impresa - vorremmo poter trasmettere ogni giorno a tutti i nostri collaboratori il senso di responsabilita? di essere a servizio della comunita? a cui sentiamo di dovere il massimo rispetto; tuttavia non sempre la condotta di alcune maestranze, che ora la Usb ha la volonta? di far passare dalla parte del giusto, mostra tale sensibilita?. Per di piu?, la condotta di questi lavoratori, molti dei quali difesi e tutelati dalla sigla che attacca in modo illogico l’azienda, mette in cattiva luce l’operato di molti altri lavoratori del cantiere di Pisa e Navacchio che, invece, operano diligentemente. Avr non intende accettare le offese e le diffamazioni della sigla e, quindi, procedera? a tutelarsi nei modi che riterra? piu? opportuni senza ovviamente sottrarsi a tutte le verifiche che la Prefettura e gli organi competenti vorranno effettuare, e che ricordiamo nei citati episodi del 2017 ebbero esito contrario a quanto sostenuto dall’organizzazione sindacale stessa".

"Nel merito - prosegue - non rispondono al vero le affermazioni sullo sfruttamento del personale e ad appropriazioni indebite in quanto e? esattamente vero il contrario. Avr non ha mai (veramente mai) distratto somme e semmai ha coperto e sostenuto costi retributivi eccedenti le somme incassate, con particolare riferimento ai servizi cui si riferisce il comunicato Usb. Per attestare cio? e? sufficiente acquisire e analizzare i documenti pubblici alla base dei contratti di servizio con verifica anche presso l’ufficio del lavoro e da cio? emergera? che il trattamento riservato al personale dipendente nonche? gli investimenti sostenuti sono ben al di sopra del pagato nonche? ben al di sopra di quanto applicato dai precedenti gestori uscenti".

"Siamo una azienda fatta soprattutto di persone che accettano la responsabilita? di essere parte integrante del raggiungimento di un obiettivo comune e della soluzione di un problema e non di certo di quanto denunciato da Usb" concludono da Avr.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, Avr replica a Usb: "Accuse diffamatorie e infondate"

PisaToday è in caricamento