Volterra: al via il restauro dell'affresco dell'annunciazione nel Palazzo dei Priori

Si tratta di un affresco raffigurante l'annunciazione e quattro santi laterali attribuito a Niccolò di Pietro Gerini e a Iacopo di Cione. La spesa complessiva ammonta a oltre 33.000 euro

Al via il restauro dell'affresco nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo dei Priori a Volterra. Si tratta di un'opera speciale, ovvero un affresco raffigurante l'annunciazione e quattro santi laterali attribuito a Niccolò di Pietro Gerini e a Iacopo di Cione e risalenti al XIV secolo. Il percorso autorizzativo ha già coinvolto la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno e i lavori sono stati assegnati e cominceranno nei prossimi giorni. La spesa complessiva ammonta a oltre 33.000 euro messi a disposizione dalla Cassa di Risparmio di Volterra Spa, attraverso l'Art Bonus. Il complesso compito di riportare a nuova vita l'affresco dell'annunciazione è stato affidato a un professionista locale, Cristiano Sabelli.

"L'amministrazione comunale di Volterra - affermano il sindaco Giacomo Santi e l'assessore alle Culture Dario Danti - a nome di tutta la nostra comunità locale ringrazia la Cassa di Risparmio di Volterra Spa, da sempre attenta alla valorizzazione dei beni culturali della città del suo patrimonio archeologico, storico e artistico, volano per lo sviluppo dell'economia locale legata al turismo e all'artigianato, per il contributo dato per il restauro dell'affresco dell'annunciazione nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo dei Priori".
"Anche in questa occasione la Cassa di Risparmio manifesta una partnership importante - dichiarano il presidente della CRV Spa Giorgio Ghionzoli e il direttore generale Stefano Picciolini - questo è solo l'ultimo dei numerosi progetti che CRV sostiene a favore della comunità locale. L'avvio dei lavori di restauro porteranno ad una piena e rinnovata fruibilità di una delle testimonianze pittoriche tra le più significative che Volterra offre al suo territorio, ai suoi abitanti e ai numerosi visitatori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento