Cronaca

Riapertura scuole: sarà al 75% alle superiori, fino anche al 100%

E' quanto emerge dal Tavolo congiunto tra Prefettura e Provincia di Pisa. Disposto il potenziamento del trasporto pubblico, con tanto di facilitatori e corrispettivo controllo delle forze dell'ordine

Nella giornata di ieri venerdì 23 aprile si è tenuto in Prefettura a Pisa un nuovo Tavolo di coordinamento scuola-trasporti locali avente ad oggetto le novità introdotte, a far data da lunedì 26 aprile, dal Decreto Riaperture. Oltre al prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, e al presidente della Provincia, Massimiliano Angori, presenti alla riunione anche il provveditore agli Studi Fabio Pagliazzi, il Dirigente Scolastico Salvatore Caruso, coordinatore dei presidi pisani, e i presidi delle aree di Pontedera e Volterra. Presenti anche il rappresentante di Ctt Nord, impresa gestore del trasporto pubblico locale, e il Comune di Pontedera, nello specifico l'Assessore alla Pubblica Istruzione Francesco Mori.

Il tavolo ha registrato la concorde decisione assunta dai dirigenti scolastici di un innalzamento fino alla soglia del 75% della didattica in presenza nelle scuole secondarie di secondo grado della Provincia di Pisa. Sono state conseguentemente elaborate integrazioni al piano operativo di potenziamento dei trasporti su gomma, con decorrenza da lunedì 26 aprile. Alcuni dirigenti scolastici hanno già prospettato la possibilità che i loro istituti possano attivare un ulteriore ampliamento della percentuale di studenti interessati dalla didattica in presenza, fino a giungere, nei prossimi giorni, al 100%, A tal fine, forniranno tutti gli elementi utili alla Azienda di trasporto per individuare puntualmente le linee da rafforzare.

Assieme al potenziamento dei trasporti partirà una costante azione di monitoraggio sui mezzi pubblici, per verificare l’adeguatezza dei servizi, per giungere in sicurezza all’ampliamento della percentuale in presenza.

"L’obiettivo è quello di mettere in campo mezzi di trasporto adeguati - sottolinea il Prefetto Castaldo - per tutti gli studenti che torneranno alla didattica in presenza, testando assiduamente il grado di occupazione dei mezzi e adottando, in tempo reale, eventuali correttivi. In parallelo, le Forze dell’ordine rafforzeranno i controlli lungo le principali direttici di marcia, presso le stazioni e nelle adiacenze degli Istituti. Assieme alla Provincia rinnoveremo anche l’utilizzo dei volontari quali facilitatori, alle stazione, del corretto utilizzo dei mezzi pubblici di trasporto. Confido anche nella collaborazione dei giovani per assicurare la sicurezza".

"Come di consueto, la collaudata sinergia tra i nostri enti si è messa subito a disposizione delle nuove norme previste a livello governativo, garantendo una presenza del 75% negli istituti, benché alcune realtà, come Volterra e in alcuni casi Pontedera, si stiano già muovendo per ampliare la percentuale di studenti in presenza - afferma il Presidente della Provincia Massimiliano Angori - si sta procedendo per gradi, in virtù anche e soprattutto della componente collegata al trasporto pubblico. L’opzione per una soluzione più graduale consente sicuramente di monitorare pressoché costantemente la situazione in maniera tale da intervenire tempestivamente nel caso ce ne sia necessità. E' previsto, proprio per monitorare costantemente e puntualmente la situazione, già un prossimo incontro del tavolo tecnico, calendarizzato per mercoledì 28 aprile, con l'accordo di anticipare ulteriormente la riunione qualora sorgano problematiche urgenti da risolvere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapertura scuole: sarà al 75% alle superiori, fino anche al 100%

PisaToday è in caricamento