rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Volterra / Viale Trento e Trieste

Volterrana, detto fatto: sabato la strada riapre a senso unico alternato

Lo scorso marzo la Provincia di Pisa aveva parlato di due mesi per riaprire la viabilità sulla SP 15. Il cronoprogramma è stato rispettato. A metà giugno il transito sarà possibile su entrambe le carreggiate

Tempi rispettati per la riapertura al traffico veicolare della provinciale 'Volterrana', interrotta al km 3+300 a causa del cedimento del muro lato valle della strada. Dopo esattamente due mesi di lavori e una spesa di 380.000 euro, nel pieno rispetto del crono-programma, la Provincia di Pisa, nella mattinata di sabato, al termine delle ultime verifiche, farà rimuovere i blocchi d'interdizione al traffico e sarà nuovamente possibile il transito.

"Poniamo termine ai pesanti disagi sofferti dai cittadini di Volterra in questi ultimi mesi - afferma soddisfatto il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni - ed è un impegno rispettato di cui andiamo orgogliosi perché è il frutto di uno sforzo corale dell'amministrazione provinciale, degli uffici preposti e delle ditte coinvolte nei lavori. Un traguardo più importante di altri poiché, in un quadro di impoverimento pressoché totale delle risorse finanziarie a disposizione della Provincia per fare fronte alle innumerevoli criticità geo-morfologiche del territorio, in particolare quello volterrano, ha richiesto energie e capacità non comuni".

"La strada sarà percorribile, nel tratto che andremo a riaprire, con un senso unico alternato - spiega l'assessore provinciale alla viabilità Gabriele Santoni - si tratta di una limitazione temporanea, della durata di circa 15 giorni, necessaria per consentire la completa 'maturazione' del calcestruzzo del muro ricostruito. Dopo queste due settimane il transito sarà regolare su entrambe le carreggiate".


Il quadro degli interventi messi in campo dalla Provincia proseguirà con una fase di studio e poi di progettazione di ulteriori lavori di consolidamento del versante a monte del punto interessato dal movimento franoso. Nel frattempo non si sono fermati i lavori al Km 8+500 (in via di ultimazione) e si sono concluse le indagini geologiche al Km 5+200 (con un monitoraggio del profondo scorrimento, per fortuna ormai stabilizzato, della frana). Infine, sono stati aggiudicati in maniera definitiva i lavori al Km 3+800 e sono in corso le formalità per effettuare la consegna del cantiere che consentirà la ricostruzione della scarpata di vale mediante la realizzazione di una palificata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterrana, detto fatto: sabato la strada riapre a senso unico alternato

PisaToday è in caricamento