Cronaca

Riaprire la mensa di Ospedaletto è una priorità

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

A distanza di oltre tre mesi la mensa a Ospedaletto continua ad essere chiusa e le quattro lavoratrici ex dipendenti Del Monte non hanno ancora ripreso il lavoro.

Gli impegni assunti da parte del Comune e della Ctt Nord sono stati solo parzialmente rispettati: la gara è stata bandita ma quanti mesi dovremo attendere prima che il servizio venga effettivamente riaperto e i posti di lavoro ripristinati ?

Sul capitolato di gara,  Rsu e organizzazioni sindacali avevano chiesto  (invano) di essere coinvolte . Rileviamo, a cose fatte, che troppo tenue è la clausola sociale espressa per la riassunzione delle lavoratrici mentre l’impegno di spesa per locazione, che si aggira attorno ai 60 mila euro annui e quindi ragguardevole in tempi come questi, è addirittura in aumento rispetto ai canoni applicati in precedenza.

Preoccupati quindi che la gara possa andare deserta, rimarchiamo che obiettivo primario dell’Amministrazione Comunale era salvaguardare l’occupazione e ripristinare un servizio indispensabile per le lavoratrici e lavoratori dell’area Ospedaletto in tempi brevi, mentre l’unica certezza al momento è quella del sussidio di disoccupazione per le licenziate, che durerà solo pochi mesi, e della gavetta per tanti. 

Le Rsu firmatarie chiedono impegni concreti sull’argomento e risposte certe: quando riaprirà la mensa? Quando torneranno al lavoro le lavoratrici ex Del Monte?

Le RSU di Acque spa, Acque Servizi srl, Acque Industriali srl , Ingegnerie Toscane srl, Eni spa, Comune di Pisa, Toscana Energia spa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaprire la mensa di Ospedaletto è una priorità

PisaToday è in caricamento