Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

San Giuliano Terme, proseguono le asfaltature: il programma dei lavori

Numerose le strade in cui sono previsti interventi per risolvere i problemi delle zone più critiche ed aumentare così la sicurezza stradale

(foto d'archivio)

Terminato il primo lotto, che comprendeva via Castelnuovo ad Arena Metato e via dei Condotti ad Asciano, l’amministrazione sangiulianese ha approvato la seconda fase del programma annuale di manutenzione ordinaria mediante il rifacimento del manto bituminoso delle strade comunali.
“I lavori in programma sono di tipo puntuale - spiega il sindaco Sergio Di Maio - l’obiettivo è quello di risolvere le situazioni di maggior degrado, limitando al massimo il disagio che i lavori procurano inevitabilmente alla cittadinanza. Nei tratti all'interno di centri abitati gli interventi riguarderanno il solo rifacimento del manto d’usura, fino a una profondità di 4 centimetri. Ovviamente nei casi in cui il danno si estendesse oltre questo livello, l’intervento riguarderà anche il rifacimento dello strato di collegamento. Al di fuori dei centri abitati l’intervento interesserà entrambi i livelli: il binder, ovvero lo immediatamente sottostante il manto di usura, e quest’ultimo”.

Nei centri abitati le strade interessate sono via Dinucci, via Martin Luther King, via De Chirico (a San Giuliano Terme), via Vittorio Veneto (Pontasserchio) e via Fucini (La Fontina).
 “In via Dinucci, a San Giuliano Terme, l’intervento riguarderà l’area di intersezione con la provinciale. Si tratta di un tratto di strada molto degradato e a livello di percorrenza medio-basso - precisa il sindaco Di Maio - sempre nella frazione capoluogo interverremo in via Martin Luther King, in quattro tratti compresi tra il distretto sanitario e l’intersezione con via Statale Abetone, e in via De Chirico. Per quest’ultima saranno risolti i problemi di avvallamento e di rottura del manto”.
In via Fucini i lavori riguarderanno il tratto compreso tra l’intersezione con via dei Condotti e l’Acquedotto Mediceo, con la fresatura e il rifacimento del manto d’usura.  In via Vittorio Veneto, la ‘borgata’ di Pontasserchio, sono state individuate invece quattro aree degradate: in tre si procederà al solo rifacimento del manto d’usura. Nel tratto critico individuato tra via Magenta di sopra e via Bovio i lavori interesseranno anche il binder.

“La manutenzione riguarderà anche tre importanti strade di collegamento - spiega l’assessore Mauro Becuzzi - in via Lenin l’intervento riguarderà il tratto compreso tra l’impianto semaforico all’intersezione con via Di Vittorio e il confine con il Comune di Pisa. In via di Cisanello i lavori riguarderanno la rotatoria di intersezione con via Giovannini, mentre in via dei Condotti sono state individuate sei aree critiche nel tratto compreso tra via dei Sorgenti e l’impianto semaforico. Come detto, in queste strade saranno realizzati 6 cm di binder e 4 cm di manto d’usura”.

A settembre partiranno anche i lavori di riqualificazione della strada provinciale Vicarese. Si tratta di un grosso intervento di fresatura e rifacimento del manto stradale tra l’abitato di Colignola e Ghezzano. Anche in questo caso si tratta di un intervento puntuale: non si interverrà quindi nell’intero tratto ma soltanto nelle zone critiche. Saranno inoltre eliminate le radici sporgenti dei pini abbattuti a seguito dell’evento meteorologico del 5 marzo 2015.
“Importante sottolineare - conclude il sindaco Di Maio - che non si tratta di interventi tampone ma di rifacimenti veri e propri. La manutenzione, la gestione e la pulizia delle strade sono aspetti fondamentali: non soltanto per garantire la necessaria fluidità della circolazione ma anche e soprattutto in termini di sicurezza dei cittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme, proseguono le asfaltature: il programma dei lavori

PisaToday è in caricamento