Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Individuati i geni che determinano l’altezza degli adulti: la ricerca parla anche pisano

Lo studio ha coinvolto circa 300 enti fra i quali l’Università di Pisa. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista 'Nature Genetics' e consentiranno di svelare le possibili anomalie della crescita

Sono circa 400 i geni che determinano l’altezza degli esseri umani adulti. La ricerca è il frutto del lavoro di quasi 300 enti di ricerca riuniti nel consorzio 'Giant' che insieme hanno contribuito alla scannerizzazione dell'intero genoma (genome-wide scan) di circa 250.000 individui di origine europea. Fra i partner dello studio, che è stato appena pubblicato sulla rivista 'Nature Genetics',  c’è anche il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Pisa.

“Il nostro laboratorio - ha spiegato Eleuterio Ferrannini, professore di Medicina interna dell’Ateneo pisano - ha contribuito mettendo a disposizione la base-dati 'RISC', che contiene la mappatura del Dna di circa 1.500 soggetti, accuratamente caratterizzati dal punto di vista metabolico. RISC nasce da un progetto finanziato all’interno del 5° programma quadro dell’Unione europea e coordinato a Pisa che si è concluso nel 2008. Sino ad oggi la base dati ha prodotto 48 pubblicazioni di primo livello, focalizzate sulla misura e sul significato patogenetico della resistenza all'insulina nell'uomo, che è insieme fattore di rischio e meccanismo per l'insorgenza del diabete mellito”.

I risultati dello studio pubblicato su 'Nature Genetics' rappresentano un importante passo avanti per la messa a punto di test per svelare le possibili anomalie della crescita come ad esempio il nanismo. Ma oltre a ciò, consentiranno di capire meglio anche i meccanismi alla base di altre malattie come l’osteoporosi, il cancro o il diabete che appaiono legate alla statura perché derivanti anch’esse da alterazioni della crescita cellulare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Individuati i geni che determinano l’altezza degli adulti: la ricerca parla anche pisano

PisaToday è in caricamento