rotate-mobile
Cronaca Volterra

Anfiteatro romano a Volterra: sì della Giunta alla ricerca geoelettrica

Si tratta di valutazioni preliminari non invasive. Il sindaco Buselli: "L’intervento sarà realizzato col finanziamento del Comune di Volterra attraverso un contributo alla Soprintendenza"

Eseguire una ricerca geoelettrica per avere un quadro più completo dello scavo. E’ stata approvata la delibera di Giunta per reperire le risorse necessarie dell’importo di 1.200 euro per effettuare valutazioni preliminari non invasive del sito dello scavo archeologico dove è tornato alla luce l’anfiteatro romano. "Di concerto con l'assessorato alla Cultura, ho deciso di proporre alla Giunta questo intervento - spiega il sindaco di Volterra Marco Buselli - che sarà realizzato col finanziamento del Comune di Volterra attraverso un contributo alla Soprintendenza, che servirà ad effettuare lo studio. Siamo fiduciosi che anche Cassa di Risparmio di Volterra e Fondazione, che non si sono mai tirati indietro, risponderanno alla nostra richiesta".


La richiesta effettuata a Cassa di Risparmio di Volterra e Fondazione è di 40.000 euro, cifra che, secondo le stime della Soprintendenza, servirà a realizzare un'ulteriore fase di scavi, capace di dare un'immagine chiara di uno 'spicchio' dell'antico anfiteatro romano, rinvenuto in prossimità di Porta Diana. "Colgo l'occasione per ringraziare ancora una volta il Consorzio di Bonifica - conclude il primo cittadino - anche per la collaborazione che ha offerto e senza cui non saremmo a parlare di questo ritrovamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anfiteatro romano a Volterra: sì della Giunta alla ricerca geoelettrica

PisaToday è in caricamento