Cronaca

Ricerca su immunosoppressori ottiene 6 milioni di euro di finanziamento: c'è anche un ematologo dell'Aoup

Daniele Focosi fa parte del team che ha indagato la terapia immunosoppressiva nei pazienti trapiantati di rene

L’ematologo pisano Daniele Focosi è l’unico specialista italiano nel Comitato scientifico consultivo di uno studio internazionale sulla terapia immunosoppressiva nei pazienti trapiantati di rene denominato 'TTV GUIDE TX', classificato primo a ottobre nell’ambito del programma quadro Horizon 2020 per la ricerca e l’innovazione nell'Unione Europea, ottenendo un finanziamento di 6 milioni per i prossimi 5 anni. Lo studio, che ha preso il via in questi giorni, si propone di modulare la terapia immunosoppressiva di mantenimento nei trapiantati di rene da donatore vivente in funzione dei valori plasmatici di un virus molto comune chiamato torquetenovirus (TTV), che non causa malattia ma che alloggia nei linfociti della maggior parte delle persone.

Il progetto è nato da una collaborazione fra l’Aoup e il professore Gregor Bond della Medical University of Vienna (nel cui Transplant Forum il dottor Focosi ha tenuto una lettura magistrale a maggio 2017), e vede la partecipazione dei principali Centri trapianto europei di rene in 7 Paesi diversi (oltre a Vienna, Innsbruck, Linz, Graz, Dresda, Regensburg, Berlino, Praga, Valencia, Grenoble, Strasburgo, Leiden, Groningen e Granada), che arruoleranno circa 300 pazienti nello studio.

Il dottor Focosi, ematologo con dottorato di ricerca in Virologia, attualmente in servizio nella Sezione dipartimentale Officina trasfusionale dell’Aoup (diretta dalla dottoressa Maria Lanza), contribuisce dal 2006 alle ricerche sul TTV come marcatore di immunità funzionale in soggetti immunocompromessi, inizialmente sotto la guida del professore Fabrizio Maggi. I suoi studi si sono concentrati soprattutto sui trapiantati di midollo osseo (durante la specializzazione in Ematologia) e di organo solido (durante il servizio nell’Immunogenetica dell’Aoup). Proprio in virtù della sua esperienza (ha al suo attivo oltre 155 pubblicazioni su agenti virali emergenti e sistema immunitario) il dottor Focosi è stato quindi chiamato a ricoprire, unico in Italia, il ruolo di membro dello Scientific Advisory Board dello studio.

Adesso il progetto 'TTV GUIDE TX' verrà portato avanti insieme alla European Kidney Patients’ Federation (EKPF), che raccoglie le 23 associazioni di pazienti nefropatici in Europa, e parteciperà al Pilot on Open Research Data in Horizon 2020, che si propone di migliorare e massimizzare l’accesso e il riutilizzo dei dati della ricerca generati da progetti finanziati dall’Unione Europea. Maggiori dettagli sul portale dello studio: https://www.ttv-guide.eu e in un video esplicativo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca su immunosoppressori ottiene 6 milioni di euro di finanziamento: c'è anche un ematologo dell'Aoup

PisaToday è in caricamento