menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, il sindaco scrive a prefetto e questore: "Chiudere il Punto Snai in Galleria Gramsci"

Conti chiede provvedimenti per rendere più sicura la zona della stazione, spesso teatro di episodi di microcriminalità e problemi di ordine pubblico

Un'area poco sicura, ricettacolo di delinquenza e degrado. Con una lettera indirizzata a questore e prefetto il sindaco di Pisa Michele Conti ha chiesto che venga disposta la chiusura del Punto Snai di Galleria Gramsci, in zona stazione.
"Visti i fatti di cronaca delle ultime settimane che hanno visto il punto Snai al centro di episodi di microcriminalità e problemi di ordine pubblico - ha affermato il primo cittadino - ho deciso di scrivere a prefetto e questore per chiedere che venga disposta la chiusura della sala scommesse in via Gramsci. Credo sia una misura necessaria e non procrastinabile che si aggiunge alla nostra recente decisione di rafforzare il presidio di polizia sul territorio attraverso il potenziamento della presenza degli agenti della Polizia Municipale nella zona fra la Stazione e Piazza Vittorio Emanuele II".

La lettera del sindaco di Pisa fa seguito all’analoga richiesta partita dalla Polizia Municipale in data 3 agosto che, su indicazione dell’assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno, aveva già chiesto al questore di Pisa di valutare l’adozione delle misure previste dall’art. 100 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza nei confronti dell’agenzia di scommesse SNAI di viale Gramsci, a seguito dell’aggressione avvenuta qualche giorno prima ai danni di un agente della Polizia Municipale intervenuto per sedare una rissa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Dolci regionali, la ricetta dei cantucci toscani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento