Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Assessore rinviato a giudizio, PD e Pieroni: "Picchi si dimetta"

Sia il segretario del Partito Democratico Francesco Nocchi che il presidente della Provincia Andrea Pieroni hanno chiesto all'assessore all'Ambiente di fare un passo indietro, in virtù di quanto prevede la Carta di Pisa

Aria di dimissioni per l'assessore provinciale all'Ambiente Valter Picchi, rinviato a giudizio nell'ambito dell'inchiesta della procura di Massa sulla Cermec ed ErreErre, le aziende che gestivano il trattamento dei rifiuti. Infatti, sia il segretario provinciale del suo partito (PD) Francesco Nocchi, che il presidente della Provincia Andrea Pieroni, gli chiedono di fare un passo indietro, secondo i dettami della Carta di Pisa, il codice etico redatto da Avviso pubblico, la rete di enti locali per la legalità, adottato dalla Provincia pisana. La Carta di Pisa prevede esplicitamente le dimissioni dall'incarico: "In caso - si legge nel codice etico - sia rinviato a giudizio o sottoposto a misure di prevenzione personale e patrimoniale per reati di corruzione, concussione, mafia, estorsione, riciclaggio, traffico illecito di rifiuti, l'amministratore si impegna a dimettersi ovvero a rimettere il mandato".

Per questo Nocchi spiega in una nota che "sulla base delle previsioni del codice etico del Pd (sul cui rispetto si esprime il collegio di garanzia)" vi è anche la valutazione conseguente all'adozione delle Carta di Pisa "approvata con delibera della Giunta provinciale, che ci impegna tutti sul piano dell'etica e della responsabilità pubblica", mentre Pieroni sottolinea di avere già chiesto a Picchi "una valutazione di opportunità politica alla luce dei principi della Carta di Pisa". Nocchi, infine, definendo il rinvio a giudizio una "notizia del tutto inattesa" dice di comprendere "lo scoramento" di Picchi e di essere fiducioso che "la magistratura sarà in grado, auspichiamo in tempi rapidi, di chiarire tutte le responsabilità in modo definitivo".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assessore rinviato a giudizio, PD e Pieroni: "Picchi si dimetta"

PisaToday è in caricamento