rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Castelfranco di Sotto

Pirogassificatore di Castelfranco di Sotto: la Regione sfida il TAR

Numerose polemiche ha scatenato la decisione del governatore toscano Enrico Rossi che ha fatto ricorso contro la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale con la quale si bloccava l'impianto

Una nuova puntata per la vicenda del pirogassificatore di Castelfranco di Sotto. La Regione Toscana infatti ha fatto ricorso contro la sentenza del TAR che annullava l'autorizzazione rilasciata dall'ufficio ambiente della provincia di Pisa nei confronti della Waste Recycling per la realizzazione dell'impianto. Una mossa inattesa dai numerosi contrari alla struttura che negli ultimi mesi ha suscitato veleni e polemiche. Magari in molti si aspettavano il ricorso della Waste Recycling e invece la Regione ha sorpreso tutti. D'altra parte lo stesso governatore Enrico Rossi si è dichiarato da sempre favorevole al pirogassificatore.

LE REAZIONI. "Un ricorso al Consiglio di Stato contro questa sentenza era nell'aria - dicono dall'amministrazione comunale di Castelfranco di Sotto - mai però avremmo pensato che fosse la Regione Toscana ad aprire le danze dei ricorsi anziché l'azienda privata che vuole installare questo impianto. Ma in questa vicenda i colpi di scena sono all'ordine del giorno e abbiamo ormai imparato a non stupirci più e ad agire di conseguenza: per questo confermiamo serenamente la nostra volontà di andare fino in fondo anche sotto il profilo legale".

"Vergogna, mille volte vergogna, anche se ormai siamo abituati a questo atteggiamento del nostro governatore e della sua giunta che sembra quasi servile verso certi piccoli imprenditori locali - affermano dal Movimento Cinque Stelle - ci aspettavamo questa mossa ormai dopo le elezioni. Cosa mai sarà successo per fare muovere ancora una volta la Regione così repentinamente? Oppure, caro presidente, aveva capito bene il sindaco Marvogli quando in una lettera a lei intestata (che mai ha avuto risposta) gli chiedeva 'quali interessi abbia in questa storia'?

Rincarano la dose dall'Unione Inquilini: "Non comprendiamo questo 'accanimento terapeutico' in favore di due società private. Il caro presidente Rossi deve oramai rispondere a varie domande e visto che non ha ancora mantenuto la sua promessa di un incontro pubblico, gliele rivolgiamo direttamente. Ci chiediamo perchè la Regione Toscana difende così spudoratamente un impianto così piccolo, definito da un grande esperto come un 'semplice forno per pizze'? Dove sta l'interesse regionale in tutto ciò? Non dovrebbe forse la Regione ed il suo presidente avere un atteggiamento imparziale?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pirogassificatore di Castelfranco di Sotto: la Regione sfida il TAR

PisaToday è in caricamento