Cronaca

Immobili comunali adibiti ad attività commerciale: fino al 30% in meno sui canoni di locazione e di concessione

Il provvedimento dell'amministrazione comunale per dare un sostegno ai cittadini messi a dura prova dal perdurare della pandemia

Una riduzione fino al 30% sul canone di locazione e di concessione in favore di chi utilizza immobili di proprietà comunale a fini commerciali. E’ quanto previsto da un atto di indirizzo deliberato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale. "Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria - dichiara il vicesindaco con delega al Patrimonio Raffaella Bonsangue - la nostra amministrazione si è impegnata per fornire aiuti alle imprese e sostenere i settori economici più colpiti dalle conseguenze della pandemia, sia con risorse proprie che con aiuti indiretti. Nei giorni scorsi abbiamo approvato in Giunta un atto di indirizzo che prevede la riduzione del canone di locazione degli immobili di proprietà comunale adibiti ad attività commerciale. Si tratta di una misura pensata per andare incontro a famiglie, imprese, partite IVA e professionisti che versano in grave difficoltà per le conseguenze del perdurare della pandemia e delle relative restrizioni. Un provvedimento che ha la finalità di garantire la sopravvivenza delle attività, dando un effettivo sostegno in favore dei soggetti che subiscono le conseguenze dell’emergenza sanitaria".
Della misura potranno beneficiarne i conduttori, i concessionari e chi corrisponde l’indennità di occupazione di immobili comunali che si trovano ad affrontare problemi di liquidità finanziaria a causa dell’emergenza in corso. La riduzione sarà riconosciuta per un periodo non superiore ai primi sei mesi del 2021.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immobili comunali adibiti ad attività commerciale: fino al 30% in meno sui canoni di locazione e di concessione

PisaToday è in caricamento