Calci: rientro in classe per il 100% di bambini e ragazzi nelle scuole

Realizzati tutti gli interventi ritenuti necessari dal dirigente scolastico. Il sindaco Ghimenti: "Ogni euro speso in scuole e cultura è un euro investiti nel futuro"

Tutto pronto per la prima campanella che suonerà lunedì 14 settembre per gli alunni della Valgraziosa: sono stati infatti realizzati tutti gli interventi ritenuti necessari dal dirigente scolastico. Le scuole di Calci sono quindi pronte ad accogliere bambini e ragazzi che troveranno molti dei loro spazi e luoghi preferiti rinnovati grazie al lavoro degli uffici comunali che hanno lavorato proficuamente due mesi per garantire una ripartenza in sicurezza.  Oltre ai lavori già presentati sulla scuola primaria e secondaria erano già stati anche migliorati gli spazi esterni dell'infanzia di Montemagno e da parte della scuola sono stati fatti interventi anche su quelli interni dell'infanzia di Calci. Di particolare importanza, i lavori di miglioramento dei servizi igienici della scuola secondaria che il Comune ha adattato all'utilizzo anche da parte dei più piccoli della primaria, che avranno così la possibilità di utilizzarli se sarà necessario.

Con questi interventi si è data maggior flessibilità alle scuole per scegliere come utilizzare spazi ed aule dei due plessi. Assolutamente essenziali sono stati anche i lavori che hanno consentito la riqualificazione e il miglioramento degli accessi esterni alla scuola, accessi e spazi che consentiranno di far entrare gli alunni da entrate diverse riducendo così i tempi di scaglionamento degli accessi distanziati. Ciò favorisce quindi l'organizzazione delle famiglie che se hanno più figli in classi diversi non avranno molti tempi di attesa agli ingressi ed alle uscite. 

"Tutto pronto anche sul versante incontri con le famiglie - interviene l'assessore alla cultura Anna Lupetti in seguito ad un incontro avvenuto con il dirigente scolastico nella sala consiliare del Comune di Calci - che hanno potuto contare su apposite riunioni organizzate dall’Istituto Comprensivo Ilaria Alpi che ha dato regole e un vademecum da mettere in atto per garantire lo svolgimento delle ore di lezione in sicurezza. Tutte le informazioni, sia inerenti accessi che orari sia il materiale scolastico, sono reperibili sul sito dell’Istituto all’indirizzo https://icvicopisanoalpi.edu.it/".

Buone notizie anche sul fronte del trasporto scolastico come precisa l'assessore alla mobilità Stefano Tordella dopo un incontro che si è svolto nelle sedi della Provincia di Pisa: "Dopo precise e costanti richieste del nostro ente, l'azienda CTT Nord ha comunicato che Calci potrà contare su una corsa in più dedicata alle scuole. Cinque corse anziché quattro troveranno i nostri ragazzi e residenti che dovranno naturalmente adottare tutti i comportamenti necessari previsti dai protocolli vigenti per contenere la diffusione del Covid-19"

A concludere è il sindaco Massimiliano Ghimenti che, dopo aver ringraziato l’ufficio lavori pubblici del Comune per aver svolto a tempo di record tutti i lavori richiesti dalla dirigenza dell’Istituto Comprensivo aggiunge: "Ogni euro speso in scuole e cultura è un euro investito nel futuro. Siamo contenti di averne destinati 50.000 euro per migliorare le nostre scuole. A nome mio personale e dell'Amministrazione auguro a tutti gli studenti delle scuole di Calci, agli insegnati, al personale Ata e alle famiglie un buon inizio di anno scolastico raccomandando prudenza, attenzione e tutte le accortezze necessarie attenendosi scrupolosamente alle indicazioni poste all'interno di tutti i plessi scolastici di Calci". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Sciopero in sanità, scuola e trasporti il 25 novembre: orari e modalità

Torna su
PisaToday è in caricamento