Cronaca Via Nino Bixio

Pontedera, rifiuti selvaggi: ingombranti, sacchetti e scatolame nella piazzola di Igenio

La Geofor ha inviato questa immagine puntando il dito contro l'inciviltà dei cittadini e chiedendo un maggiore controllo alle autorità competenti. La rimozione dei rifiuti abbandonati ha un costo per la collettività

I rifiuti abbandonati in via Bixio

Dopo la frazione di Treggiaia, ora è il centro di Pontedera a dare un pessimo esempio su come gestire i propri rifiuti. E' ancora una volta Geofor, l'azienda che si occupa della raccolta della spazzatura, a inviare una segnalazione riguardante il poco corretto abbandono abusivo di rifiuti.

Presso la zona di sosta di Igenio (il sistema itinerante di raccolta attivo in città) in via Bixio, compare un 'bel' gruppo di ingombranti assieme a rifiuti urbani.
"Lo scatto allegato mostra con chiarezza varie tipologie di rifiuti e non si capisce perché si debba assumere un atteggiamento poco civile, facendo diventare la zona di sosta di Igenio una discarica a cielo aperto - commenta il presidente Geofor Paolo Marconcini - Geofor e l'azienda che esegue lo spazzamento provvedono alla rimozione, ma tutto ciò ha un costo per l’amministrazione comunale. L'inciviltà di alcuni cittadini è veramente riprovevole e rischia di inficiare l'azione di Igenio, che ha tolto da via Bixio la batteria di nove cassonetti, spesso ricettacolo di analoghi abbandoni".


"Geofor può ripulire, ma non può prevenire o punire certi comportamenti - prosegue Marconcini - si rende necessario esercitare un controllo sul territorio da parte delle competenti autorità, anche attraverso l'utilizzo di sistemi mobili di monitoraggio a circuito chiuso. Facciamo comunque appello ai cittadini a non perpetrare certi atteggiamenti, dannosi per l'intera collettività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, rifiuti selvaggi: ingombranti, sacchetti e scatolame nella piazzola di Igenio

PisaToday è in caricamento