Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Rifiuti elettronici: a Pisa nel 2020 raccolte 2mila tonnellate

La raccolta dei piccoli elettrodomestici cresce del + 9% in Toscana rispetto il 2019

In Toscana Erion WEEE ha trattato nel 2020 oltre 21mila tonnellate di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche domestici. E' stata così evitata l’emissione in atmosfera di più di 123mila tonnellate di CO2 (come la quantità che verrebbe assorbita in un anno da un bosco di 120 kmq) e si sono risparmiati oltre 31 milioni di kWh di energia elettrica (pari ai consumi domestici annui di una città di più di 29mila abitanti). Nonostante la pandemia, la Regione Toscana, al quinto posto a livello nazionale, si conferma virtuosa nella gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici, segnando rispetto all’anno precedente un +9% nella raccolta dei piccoli elettrodomestici, come ad esempio i cellulari.

Grazie al corretto trattamento sono state ricavate: più di 11mila tonnellate di ferro, pari al peso di circa 25 Freccia Rossa 1000; oltre 2.700 tonnellate di plastica, pari a un milione di sedie da giardino; circa 480 tonnellate di rame, pari a 540 km di cavi e 390 tonnellate di alluminio, pari a 460mila moka da caffè.

Nella classifica provinciale troviamo al primo posto Firenze con oltre 5.400 tonnellate trattate, seguita da Prato (3.300 t) e Lucca (2.400 t), Livorno (oltre 2.100 t), Pisa (2mila t), Arezzo (oltre 1.500 t) e Siena (1.300 t).  Massa Carrara (circa 800 t) si posiziona in fondo alla classifica preceduta da Pistoia (1.200 t) e Grosseto (1.100 t).

Tra i Raee domestici gestiti da Erion in Toscana prevalgono lavatrici, lavastoviglie, forni e cappe, stufe elettriche, boiler e microonde (Raggruppamento R2) con circa 11mila tonnellate; più di 5mila tonnellate sono, invece, costituite da frigoriferi, congelatori, grandi elettrodomestici per la refrigerazione e il deposito di alimenti (Raggruppamento R1). Terza posizione per i RAEE del Raggruppamento R3 (Tv e Monitor) con più di 2.800 tonnellate, 1.800 tonnellate di R4 (Piccoli elettrodomestici) e, infine, R5 (sorgenti luminose) con 6 tonnellate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti elettronici: a Pisa nel 2020 raccolte 2mila tonnellate

PisaToday è in caricamento