Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Via della Salita

Treggiaia, rifiuti ingombranti al fianco di cassonetto, Geofor: "Un costo per la collettività"

Lo scatto ci è stato inviato dalla stessa azienda che si occupa della raccolta della spazzatura. L'intento è di far capire che questi comportamenti non solo sono punibili per legge, ma si ripercuoteranno economicamente su tutta la cittadinanza

I rifiuti ingombranti abbandonati a Treggiaia

Quante segnalazioni su rifiuti accumulati al fianco di cassonetti vengono inviate ai giornali ogni giorno da cittadini particolarmente sensibili al degrado in città. Da oggi anche la stessa Geofor si fa portavoce di situazioni inaccettabili, ponendo l'attenzione sul comportamento non proprio decoroso degli abitanti. Ad esempio nella foto che Geofor ci ha inviato si vede un’isola ecologica (batteria di cassonetti) attorno alla quale è stata depositata una serie di ingombranti, forse derivanti dallo sgombero di una cantina o di un fondo. Si vede un vecchio televisore a tubo catodico, uno stendino, dei neon, un armadietto e perfino un ombrellone. Più altri piccoli contenitori.

Questo scatto è stato fatto a Treggiaia, frazione del comune di Pontedera, nei pressi di via della Salita. "Ciò fa pensare, non essendo questa una zona di passaggio, che l’autore o gli autori dell’abbandono abusivo possano essere persone che vivono quantomeno nelle vicinanze - affermano da Geofor - il motivo di questo intervento non è tanto il voler ricordare che l’abbandono di rifiuti costituisce un reato punibile dalla legge, bensì il far capire che un’azione del genere costituisce un costo per la collettività. Gli operatori, infatti, non hanno mezzi per rimuovere la mini-discarica abusiva attorno ai cassonetti. Deve perciò partire un’altra squadra, con un mezzo specifico dotato di braccio meccanico, la qual cosa ha un costo. Costo che Geofor rigira al Comune di competenza e di conseguenza viene pagato dalla comunità".

"Tutto ciò - sottolineano ancora da Geofor - è illogico, perché esiste da molti anni un servizio gratuito di ritiro ingombranti a domicilio. Ma c’è un’altra considerazione da fare: il cittadino che ha scaricato abusivamente il rifiuto, ha senz’altro adoperato un mezzo, per portare i rifiuti dalla propria cantina, fino ai cassonetti. A quel punto avrebbe tranquillamente potuto raggiungere il centro di raccolta in località 'La Bianca', dove li avrebbe fatti pesare, ottenendo anche uno sconto in bolletta".

Geofor ora passerà a liberare la piazzola. L'invito è a tutta la cittadinanza affinchè contribuisca a mantenere la città pulita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treggiaia, rifiuti ingombranti al fianco di cassonetto, Geofor: "Un costo per la collettività"

PisaToday è in caricamento