Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Tirrenia

Tirrenia: rifiuti speciali abbandonati tra le dune

La denuncia arriva dall'associazione WWF che ha scoperto, durante un sopralluogo, la presenza dei rifiuti. Sotto accusa anche la continua movimentazione della sabbia

L'amara scoperta lo scorso 25 marzo durante un normale servizio di vigilanza da parte di una pattuglia di Guardie Volontarie appartenenti al Nucleo Guardie della Sezione WWF di Pisa. E' stato infatti notato un accumulo di rifiuti speciali (reti metaliche, pali di legno ecc, un palo dell'Enel, ecc.) abbandonati ai piedi della duna e "molto probabilmente - sottolineano dal WWF - lasciati dagli operatori dei bagni antistanti che come ogni anno effettuano i lavori di preparazione degli arenili per la stagione balenare". "Gli abbandoni di questo tipo erano già stati segnalati in data 24.05.2015 - affermano gli ambientalisti - inoltre come accade ormai da diversi anni, senza un preventivo accordo tra il Comune, il Parco e i gestori dell'area dunale protetta, con mezzi meccanici, pare non autorizzati, sono movimentate notevoli quantità di sabbia, al piede della duna compromettendo il fragile equilibrio dell'ambiente dunale provocandone la frana ed impedendone il naturale ripascimento".

Gli attivisti del WWF chiedono così un intervento per la rimozione dei rifiuti e per evitare la movimentazione della sabbia.

"Richiamiamo quindi l'attenzione degli enti preposti - concludono dal WWF - per verificare la situazione attuale e, qualora se ne veda la necessità, di intervenire secondo le diverse competenze al fine di ripristinare una situazione ambientalmente e legalmente corretta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirrenia: rifiuti speciali abbandonati tra le dune

PisaToday è in caricamento