Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Marina di Pisa

Spiagge di ghiaia a Marina, la Regione: "Da metà giugno l'intervento di rimodellamento"

Il presidente della Regione risponde alla polemica sollevata dal consigliere Nap Maurizio Nerini che aveva sottolineato come, a suo avviso, ci fosse la volontà di mettere in difficoltà l'amministrazione Conti

"La Regione non si è affatto dimenticata delle spiagge di ghiaia di Marina di Pisa". A precisarlo, rispondendo così alla polemica sollevata dal capogruppo di Noi Adesso Pis@ in Consiglio Comunale Maurizio Nerini, è il presidente Enrico Rossi che spiega come l'amministrazione regionale abbia prestato particolare attenzione e specifiche risorse alle problematiche della costa pisana.

"A questo proposito - ricorda il presidente - a seguito dei danni provocati dalla mareggiata di fine ottobre, i nostri uffici hanno inserito nel
Masterplan della costa un intervento di manutenzione e ripristino delle scogliere emerse per un totale di circa 448mila euro, per il quale è in avvio la procedura di affidamento, mentre l'inizio dei lavori è stato programmato per settembre, così come richiesto dall'amministrazione comunale durante la conferenza dei servizi sul progetto redatto dal Genio Civile".

"Ieri è stata approvata dalla Giunta regionale la delibera che individua 30mila euro per l'intervento di rimodellamento delle spiagge di ghiaia che è in fase di affidamento dei lavori, è già stata condotta la ricerca di mercato per l'individuazione dell'operatore economico - prosegue Rossi - l'inizio dei lavori è previsto dagli uffici nella seconda metà di giugno, con conclusione prevista per fine mese o al massimo, in caso di condizioni avverse, per i primi giorni di luglio. Per quanto riguarda, in particolare, le spiagge di ghiaia, anche rispetto ai vari incontri fatti con l'amministrazione comunale, vorrei sottolineare che, anche se la gestione del demanio in relazione al suo utilizzo non è di diretta competenza regionale, anche quest'anno, così come abbiamo già fatto negli anni passati, ci siamo resi disponibili ad eseguire l'intervento di rimodellamento prima del periodo di alta stagione delle attività balneari. A settembre gli uffici programmeranno poi un incontro per riportare anche quest'attività nelle competenze del quadro normativo vigente".

Quanto alla segnalazione del Comune di Pisa (con una nota inviata a seguito di un incontro tecnico svoltosi l'11 maggio scorso) sui problemi del
litorale di Tirrenia, "la Regione ha già risposto chiedendo all'amministrazione comunale di trasmettere le sue proposte e rendendosi disponibile ad istruire il finanziamento richiesto nell'ambito dei piani finanziari che riguardano l'erosione costiera".

"Accusare gli altri per manifestare le proprie incapacità amministrative è un film che abbiamo già visto diverse volte. Peccato che stavolta le bugie del consigliere Nerini siano così palesi da rasentare il ridicolo: non solo infatti la Regione ha fatto quello che doveva nei tempi richiesti stanziando le risorse necessarie sia per la questione delle mareggiate sia per la manutenzione della ghiaia a Marina, ma l’unico destinatario di somme che non si è attivato a cercare la ditta per procedere con l’intervento è stato proprio il Comune di Pisa - sottolinea il consigliere regionale del Pd Antonio Mazzeo, tirato in ballo dallo stesso Nerini - forse al disattentissimo consigliere Nerini è sfuggito il fatto che a Pisa oggi governano loro e che governare non significa lamentarsi delle proprie incapacità. La prossima volta, quindi, studi bene prima di parlare e, magari, chieda al suo sindaco. Se non altro eviterà di fare una brutta figura lui e di farne fare una ancora peggiore al Comune di Pisa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge di ghiaia a Marina, la Regione: "Da metà giugno l'intervento di rimodellamento"

PisaToday è in caricamento